Bluehost

Bluehost

La mia esperienza con Bluehost è nata dalla ricerca di una soluzione condivisa che mi offrisse la massima flessibilità in termini di linguaggi supportati e senza limitazioni eccessive di banda o spazio: all’epoca sfruttai un’offerta che avevo pagato solo 3.5$ al mese (periodicamente queste offerte vengono riproposte, quindi tenede l’occhio il sito di Bluehost).

Vediamo anche questa volta di affrontare la questione sotto i vari punti di vista che solitamente interessano i webmaster.

ASSISTENZA. Su questo aspetto la mia esperienza è stata soddisfacente, nonostante abbia dovuto rispolverare il mio inglese (fino ad allora tenuto un po’ da parte, devo dire): ho aperto diversi  ticket, ed ho ricevuto risposte in tempi soddisfacenti, anche se in alcuni casi piuttosto lunghi (2-3 giorni). Bluehost ha comunque rispettato i requisiti che prometteva nell’offerta, e solo in un caso ho avuto problemi (sospensione dell’account per via di una componente instabile di Joomla! da me installato, che aveva permesso di violare il sistema ad un hacker turco: capita anche questo, specie quando si è ancora alle primi armi. Il “bello” è che mi è successo mentre ero fuori sede e l’ho scoperto per caso solo qualche giorno dopo, al rientro… colpa mia, ovviamente, non certo dell’hosting).

cPanel. Lo trovo insostituibile per la gestione di uno o più siti, e per i principianti è il pannello di gestione più facile ed intuitivo di tutti. Bluehost offre la versione classica del cPanel, che permette la gestione instantanea di sottodomini, crono-job e quant’altro in pochi e semplici click.

Linguaggi supportati. Il provider americano Bluehost supporta pienamente:

  • Apache
  • MySQL
  • PHP
  • Perl

 

 

Caratteristiche e test effettuati. Bluehost offre nominalmente sia banda che spazio su disco illimitati, ho installato varie instanze di CMS a scopo di fare varie prove con siti e CMS tra i più usati, e non ho effettivamente mai avuto alcuna notifica. Quindi se dovete andare oltre, sperimentando mashup e cose del genere, l’offerta potrebbe essere adatta a voi. Attenzione, comunque, che alcune cose sono espressamente vietate dalle condizioni d’uso, che è bene leggere con attenzione prima dell’acquisto. Non sono ammessi siti per adulti, di norma.

Uptime (misurato dallo script di Comparatorehosting.com). Bluehost si è classifica al terzo posto in termini di miglior uptime misurato: la sua responsività eccellente, peraltro, corrisponde alla mia esperienza diretta di un anno. Vi invito come sempre a non badare troppo alla distanza in termini geografici, visto che gli algoritmi di routing comunemente utilizzati dai provider di internet per smistare i pacchetti sul WEB non corrispondono necessariamente alle distanze geograficamente misurate.

Caratteristiche nel dettaglio. Il servizio di hosting professionale Bluehost.com offre a 6.95 $ (circa 5,60 euro) dispone di:

  • Spazio su disco ILLIMITATO
  • Infiniti domini
  • Site-Builder Drag’n Drop (novità!)
  • Nome di dominio senza sovrapprezzo
  • Privacy del dominio
  • Supporto alle estensioni di dominio .NET, .COM, .ORG, .INFO
  • 2500 POP3/POP3 Secure Email
  • 2500 IMAP/Secure IMAP Secure Email
  • Email personalizzate con 3 diverse interfacce WEB per gli utenti
  • Account di mail forwarding ILLIMITATI
  • Autoresponder e-mail ILLIMITATI
  • Banda ILLIMITATA
  • domini di add-on: ILLIMITATI
  • Parked Domains: ILLIMITATI
  • Sottodomini: ILLIMITATI
  • 1000 account FTP
  • 100 database MySQL
  • 100 database PostGreSQL
  • CGI-BIN
  • CGI Library
  • Frontpage 2000/2002 Extensions:
  • Pannello di controllo avanzato
  • Accesso FTP
  • Accesso SSH
  • htaccess personalizzato
  • Protezione da hotlinking
  • Log dettagliati e statistiche del sito
  • Pagine di errore personalizzate
  • Web File Manager
  • Crono-job configurabili
  • Spam Assassin Protection
Valutazioni utenti

5 / 5 ( 100% )

3 voti

Leggi altri articoli nella sezione: Recensioni di hosting