Maggiore privacy per i cittadini USA, nuova proposta di legge

Maggiore privacy per i cittadini USA, nuova proposta di legge

220px-Edward_Snowden-2Negli USA la Camera dei Rappresentanti ha votato, con 293 voti a favore e 123 contrari, per una proposta di legge che, in sostanza, dovrebbe impedire alle autorità governative di effettuare ricerche sulla vita (e sui dati privati) dei cittadini americani, oltre a vietare sostanzialmente che CIA e NSA possano creare hardware e software di spia o malevolo (backdoor). La notizia è stata riportata tra gli altri da The Whir, e sembra essere una novità davvero interessante: questo perchè dimostra una rinnovata sensibilità sul delicato tema della privacy, per una volta, da parte delle istituzioni. I sostenitori della privacy online possono, quindi, stare un po’ più tranquilli: il caso Snowden, l’informatico USA che aveva rivelato che le istituzioni americane erano nelle condizioni di spiare collettivamente le comunicazioni digitali di un’intera comunità (internet e telefonate), sembra che abbia in parte scosso l’opinione pubblica.

Questa, ovviamente, sembra essere una notizia molto importante sia per i webmaster ed i gestori dei siti web che per gli utenti di quei servizi, la cui privacy viene perennemente minacciata da tentativi di furto dei dati, sniffing, falle informatiche come Heartbleed ed altro ancora.

Ti piace questo articolo?

0 voti

Su Trovalost.it puntiamo sulla qualità dei contenuti da quando siamo nati: la tua sincera valutazione può aiutarci a migliorare ogni giorno.

Ti potrebbero interessare (News):

Cerca altro nel sito

Clicca sul box, e scegli la sezione per vederne i contenuti.