Guadagnare online: come funzionano i programmi di affiliazione degli hosting?

Guadagnare online: come funzionano i programmi di affiliazione degli hosting?

I programmi di affiliazione sono considerati come una delle forme principali di guadagno online per i siti, quindi sia per i singoli webmaster che per chi abbia fondato una startup di contenuti editoriali. Si basano essenzialmente su un principio molto semplice, che prevede la cooperazione di due attori:

  • il merchant, cioè chi vende servizi o prodotti (nel caso degli hosting: vhosting, Aruba, Supporthost e così via);
  • il webmaster, cioè voi o la vostra startup, che avete un sito dedicato ad un certo argomento, un blog e così via.

Che cosa sono?

I programmi affiliati sono così diffusi ed importanti per il web che anche Google ha dedicato ad essi una pagina, raccomandando di dare sempre valore aggiunto alle pagine (quindi evitare semplicemente di ricopiare le schede dei prodotti o dei servizi) al fine di essere sempre correttamente indicizzati su Google.

Si tratta in altri termini di accordi commerciali, di natura solitamente formale (due parti si accordano senza un vero e proprio contratto) in cui:

  • da un lato il merchant mette a disposizione dei banner e dei link che il webmaster può copiare nel proprio sito;
  • dall’altro il webmaster si impegna a diffonderli in modo da procurare click (quindi visite), iscrizioni al sito o vendite dei prodotti o dei servizi.

Nei tre casi distinti si parla tecnicamente di pay per click, pay per sale e pay per lead.

Aspetti tecnici da conoscere

Un aspetto essenziale delle affiliazioni è legato ovviamente alla tracciabilità dei link, cioè il webmaster dovrebbe sapere in ogni momento:

  • chi sta cliccando sui suoi annunci;
  • quante conversioni sta effettuando (cioè quanto sta guadagnando);
  • in certi casi, su quali siti quegli annunci stiano rendendo meglio.

Di solito un link affiliato ha questa forma base:

http://sitomerchant.it/abc?id=123

ma ne esistono ovviamente di più avanzate, generate via JS o mediante Flash. Di solito questi link devono essere manipolati con cura quando sono inseriti nei siti web in quanto, ovviamente, alterare alcuni parametri può portare a link rotti, non funzionanti oppure, peggio, a conversioni non tracciate. Ogni affiliato possiede un id univoco (nell’esempio è 123) che permette di identificarlo e di risalire alle sue conversioni (o vendite).

In alcuni casi, inoltre, merchant e webmaster sono messi in comunicazione mediante un network di affilazione, che potrebbe essere il programma di affiliazione di Amazon, Google Adsense, TradeDoubler e così via. In questi casi il network tende a trattenere una percentuale sui vostri guadagni, per cui in linea di massima coi network si guadagna meno che contattando direttamente le aziende, motivo per cui è consigliabile ricorrere all’iscrizione diretta senza intermediari.

Di solito partecipare ai programmi di affiliazione è gratuito per chiunque, in quanto si tratta di una forma di pubblicità gratuita (oltre che di link building) davvero molto efficace, per quanto sia necessario prestare attenzione ai link affiliati in modo che siano sempre nofollow.

Come funzionano?

Le affiliazioni per hosting (come qualsiasi altra affiliazione, del resto) funzionano di solito sulla base del principio “pay per sale“, ovvero: voi pubblicate sui vostri siti web dei banner pubblicitari relativi alle offerte dell’hosting, e loro vi pagheranno ogni vendita che sarete riusciti a procurare.

Le modalità sono spiegate dettagliatamente da ogni hosting, per quanto ricalchino sempre uno stesso schema.

Quali sono le migliori affiliazioni per hosting?

Tra i più importanti nel settore hosting, domini e server virtuali riporto:

Sul mio blog ho pubblicato la pagina “Affiliazioni per hosting e servizi web / online” che riporta tutti i link aggiornati del caso, e che vi suggerisco di salvare nei vostri bookmark.

Quanto si guadagna?

Nel caso dei pay per sale, verrete pagati in modo provvigionale cioè una percentuale sugli incassi che riuscirete a procurare all’hosting: di solito queste percentuali vanno dal 10% al 40% del totale (in media), a seconda dei casi e dei servizi.

Ad esempio, se tramite un vostro banner qualcuno compra un hosting con dominio spendendo 50 euro, e a voi spetta una percentuale del 20%, avrete guadagnato: 50 x 20 / 100 = 10 € su ogni vendita di quel servizio.

 

Pagano davvero?

, nel caso degli hosting quantomeno posso confermare che sia così. I pagamenti avvengono mediante PayPal o bonifico, ed in certi casi sono richieste una fattura o una ricevuta prima di procedere all’incasso. Può essere utile, inoltre, leggere un approfondimento sul funzionamento delle affiliazioni in genere che ho pubblicato sul mio blog.

Valutazioni utenti

0 / 5 ( 0% )

0 voti