Come capire se un hosting è “buono”?

Come capire se un hosting è “buono”?

C’è solo un modo per trovare l’hosting perfetto: testarlo direttamente.

Per scegliere adeguatamente un hosting shared o condiviso è indispensabile comprendere anzitutto  le vostre necessità, per quanto in maniera quasi sempre stimata sulla vostra esperienza ed esigenze osservate in passato. In questo genere di analisi rientrano svariati fattori, che vanno dal vostro livello di conoscenze informatiche alle vostre capacità di valutare la qualità, alla vostra richiesta di assistenza (alta, media, bassa) e via dicendo. Gli elementi che normalmente è bene tenere in considerazione sono i seguenti: si noti come la maggiorparte di queste considerazioni valgano anche per tutti piani di hosting come quelli condivisi, dedicati, VPS o i recenti potentissimi cloud.

  • Spazio su disco: solitamente sono sufficenti pochi megabyte per siti piccoli con wordpress, Joomla! e via dicendo, al crescere del numero di immagini, documenti e pagine web questo spazio tenderà ad aumentare. All’interno di esso, in certi casi, viene ad essere conteggiato anche lo spazio necessario per i dati del database (ad esempio MySQL), come avviene ad esempio su Supporthost.
  • Larghezza di banda: è molto importante capire se venga richiesto un pagamento aggiuntivo in caso di superamento del traffico massimo mensile. Diffidare, in linea di massima, dalle offerte di banda senza limiti. Una buona domanda da porre prima dell’acquisto di un qualsiasi piano potrebbe essere: quanto offrirete realmente di banda mensile per il mio sito?
  • Linguaggi supportati lato server tipo ASP, PHP, Perl a seconda dei casi
  • Registrazione/Rinnovo/Gestione domini
    • Costi del dominio inclusi o esclusi dal piano di hosting
    • Possibilità di (ri)configurare i domini virtuali
    • Numero di domini massimi configurabili (di secondo livello)
    • Numero di sottodomini massimi configurabili (di terzo livello)
  • Accesso/Gestione/Update dei file via FTP: quanti account sono messi a disposizione?
  • E-mail
    • Esiste una webmail personalizzabile?
    • Supporta SMTP/POP3/IMAP
    • Numero di email che si pososno crare
    • Possibilità di inoltrare newsletter (di solito non vengono consentite se non pagando un mail server a parte)
    • Disponibilità di antivirus e antispam
    • Eventuale presenza di servizi come auto-responder (utili per email ad uso commerciale/lavorativo)
  • Server di gestione del database
    • Presenza di PHPMyAdmin per MySQL
    • Numero di database massimi
  • Statistiche
    • Accesso a statistiche elaborate via interfaccia web
    • Accesso ai log
    • Servizi web ulteriori
      • Modulo di contatto via mail
      • Contatore di visite /statistiche personalizzato
      • CDN
Valutazioni utenti

0 / 5 ( 0% )

0 voti