Come bloccare, gestire e rimuovere i cookie di un sito I cookie possono avere molteplici funzioni durante la navigazione nei siti web, e possono essere facilmente controllati e rimossi selettivamente dall'utente: ecco come procedere

4105726930_c42e8b12b9_privacy

Come si bloccano i cookie? La questione è stata messa in evidenza dal Garante per la Privacy italiano, per cui qualsiasi visitatore del web deve sapere che può bloccarli facilmente, semplicemente attivando delle opzioni dal proprio browser.

Salvo specifiche eccezioni, è possibile bloccare i cookie:

  • da qualsiasi browser (Internet Explorer, Firefox, Opera, Safari, Chrome);
  • da qualsiasi sistema operativo (Windows, Linux, iOS, Android, OS/X);
  • da qualsiasi dispositivo (computer, tablet, smartphone);
  • direttamente dal sito, utilizzando cookie bloccanti come Social Share Privacy.

Per muoversi agevolmente in queste impostazioni si userà come esempio Firefox, browser free e open source molto usato dagli utenti, e da anni particolarmente attento alla privacy degli utenti.

Come bloccare i cookie di terze parti

I cookie di terze parti sono quelli, ad esempio, di Google Analytics o di Facebook, e servono tipicamente perchè i servizi in questione possano offrirti servizi aggiuntivi, solitamente di pubblicità. Non sono indispensabili per navigare, per cui si possono facilmente rifiutare a prescindere, da qualsiasi sito web provengano.

Hosting PHP MySQL per WordPress e Joomla? Prova Bluehost

Dopo aver aggiornato il vostro Firefox all’ultima versione, o averla scaricata dal sito ufficiale:

Cerchi un hosting per il tuo sito? Prova HostingVirtuale
  1. Cliccare sull’icona in alto a destra 2014-01-10-13-08-08-f52b8c e selezionare l’icona con la rotellina, dove c’è scritto Preferenze;

  2. A questo punto selezionare Privacy.
  3. Da questa pagina, in corrispondenza di Cronologia selezionare utilizza impostazioni personalizzate (cliccando sul menù a fianco di “Impostazioni cronologia“)
  4. A questo punto, individuare l’opzione Accetta i cookie di terze parti e selezionare “mai”, come mostrato in figura. In alternativa, potete selezionare “Dai siti visitati” in modo da escludere selettivamente i cookie richiesti, cioè scegliere a vostra discrezione da chi accettare cookie e da chi invece non farlo, come evidenziato dal Garante nell’apposita normativa.
  5. Chiudere la pagina per proseguire con la navigazione ordinaria (fonte).

Come bloccare tutti i cookie

Per bloccare tutti i cookie, si può fare uso di plugin appositi, gratuiti ed open source, che faranno esattamente quello che ci serve: ad esempio, AdBlocker permette di bloccare i cookie delle pubblicità online, e funziona su Explorer, Firefox, Chrome, Opera, Safari. Il plugin non blocca generalmente i cosiddetti cookie tecnici (quelli che sono indispensabili alla navigazione ed al corretto funzionamento del sito), per quanto sia possibile, in certe condizioni, che alcuni siti funzionino solo in parte o presentino avvisi (da ignorare) che invitano a non farne uso.

Come bloccare selettivamente i cookie

Ci sono apposite funzioni per eseguire questa operazione in tutti i browser: si tenga conto che questo genere di operazione andrebbe eseguita periodicamente, visto che la navigazione stessa tende a riempiere la lista dei cookie installati nel nostro browser.

Tutti i browser moderni tendono a permettere la cancellazione selettiva dei cookie: da Firefox, ad esempio, andiamo su Preferenze, Privacy, e poi sotto Cronologia clicchiamo sul link “Rimuovi i singoli cookie“. In questo modo sarà possibile eliminare cookie singoli (ad esempio quelli di Twitter, a titolo puramente illustrativo), rimuovendoli tutti o in parte a nostra discrezione.

Schermata 2015-05-24 alle 15.54.04

Navigazione anonima

La navigazione anonima permette di visitare il web senza salvare dati nella cronologia e quindi, di riflesso, senza accettare cookie o cancellandoli automaticamente nel breve periodo: l’indirizzo IP, in questo caso, sarà l’unico dato comunicato al sito web che stiamo visitando. La navigazione anonima o in incognito si attiva su qualsiasi browser (vedi qui), ma è una forma di “protezione” dalla navigazione solo parziale. Si veda la spiegazione dettagliata fornita da Firefox in merito, ad esempio.

Navigazione anonima con TOR

TOR browser permette, come spiegato in un tutorial a parte, di navigare presentando un indirizzo IP al sito in questione diverso da quello effettivo: ad esempio, un navigatore italiano può apparire con un IP francese fake. Questa forma di navigazione è più sicura della precedente, per quanto tenda a rallentare leggermente la navigazione, in molti casi.

Si ricorda che i cookie possono anche essere disabilitati (qui trovate le istruzioni per farlo su Firefox), e che esistono soluzioni che ripuliscono periodicamente cronologia e cookie come l’ottimo Ccleaner, free e per qualsiasi sistema operativo.

Photo by Alan Cleaver

Benvenuto su Trovalost.it, il portale italiano su hosting e domini - abbonati alla newsletter oppure segui il feed RSS
Come bloccare, gestire e rimuovere i cookie di un sito I cookie possono avere molteplici funzioni durante la navigazione nei siti web, e possono essere facilmente controllati e rimossi selettivamente dall'utente: ecco come procedere è stato pubblicato il 12-07-2016 da Salvatore Capolupo
Ti piace questo articolo?

1 voto

Altri articoli su: cookie


Recensioni