Migliori hosting per il 2017: scopriamoli insieme!

Migliori hosting per il 2017: scopriamoli insieme!

Con l’inizio del nuovo anno è doveroso, per un sito come il nostro, chiedersi come si possa orientare la scelta dell’hosting per il proprio sito web; per farlo, come sempre, passeremo in rassegna le principali offerte del settore che ho avuto modo di testare, cercando di evidenziare i vantaggi di ognuna.

Come al solito, parleremo di offerte di hosting che – lo ricordo per i meno esperti del settore – rispondano ai più recenti requisiti tecnologici:

  1. PHP versione 5.6 (o meglio ancora 7.1: è già compatibile con l’ultima versione 4.7 di WordPress, e con le successive);
  2. database MySQL 5.7;
  3. server Apache 2.4 (in modo da poter disporre di file .htaccess configurabile)

Ricordatevi che questi tre requisiti tecnologici sono sempre alla base di qualsiasi offerta di hosting per WordPress, e che ci sono moltissime offerte che possono essere egualmente prese in considerazione a parità di requisiti (e non di prezzo). In questo articolo proporrò una versione aggiornate di quanto ho già fatto in passato per quanto riguarda le mie personali preferenze in merito di hosting web per questo anno nuovo.

Risparmiare per l’ hosting? Si può!

Sul web trovate una grandissima quantità di offerte di hosting per i siti web a prezzi stracciati, tanto che è diventato difficile, ad oggi, capire davvero quale sia di qualità e quale invece non lo sia. In realtà si registrano spessisimo opinioni discordanti sul medesimo prodotto, per cui la cosa migliore – visto che comunque non si spende tanto ed i servizi sono quasi sempre rimborsabili, costi di dominio esclusi – resta quella di testare più di un servizio tra quelli elencati, magari partendo da quelli italiani ed economici che sono anche più facili da gestire e contattare in caso di difficoltà.

Se la priorità è risparmiare per l’hosting, a tale riguardo, esiste un’ampia gamma di offerte che vengono incontro alle esigenze più diffuse, e delle quali riporto un campione significativo di offerte con cui ho avuto a che fare di recente:

  1. TopHost – piano Topweb a 10,99 / anno – il più economico di sempre!
  2. V-Hosting – a partire da 40€ / anno – Stando ai test che ho effettuato di recente (vedi qui), V-Hosting presentava l’uptime migliore tra i servizi made in Italy, a pari merito con Keliweb (99.96%)
  3. Hosting Virtuale – piano PERSONAL a 20 €
  4. Bluehost –  hosting condiviso per WordPress a 43 € / anno (hosting partner ufficiale di WordPress.com)
  5. Keliweb –  hosting condiviso per WordPress a 59 € / anno – Stando ai test che ho effettuato di recente (vedi qui), Keliweb presentava l’uptime migliore tra i servizi made in Italy, a pari merito con V-Hosting (99.96%)
  6. SupportHost –  hosting condiviso per WordPress a 29 € / anno
  7. MisterDomain – hosting condiviso per WordPress a 24,99 € / anno

Una scelta di qualità

Come spiegato in più occasioni su questo sito, una scelta di qualità per l’hosting web passa anche per un’accurata selezione di offerte che su questo portale cerchiamo di tenere sempre aggiornate ed al passo con l’andamento del mercato.

In molti casi ci sono offerte di hosting web che non rientrano propriamente nel low cost, ma che comunque meritano una considerazione per progetti web più complicati o più esigenti, rimanendo comunque nell’ambito di un budget a mio avviso ragionevole: non che le offerte precedenti siano di scarsa qualità, anzi, ma in queste ulteriori due offerte ho racchiuso riferimenti utili per chi cerca un hosting con più servizi, maggiore configurabilità oppure per chi debba programmare (in PHP ecc.) nel dettaglio determinati servizi sui server.

  • SiteGround – l’offerta per WordPress si articola, come forse già saprete, in tre possibili opzioni: Startup per iniziare (solo servizi essenziali: FTP, file system, database, DNS, 10 GB spazio, 1 solo sito ecc.), GrowBig come offerte intermedia (tutti i servizi precedenti ma con 20 GB di spazio e la possibilità di ospitare più siti) e GoGeek come offerta avanzata (30 GB di spazio, più siti hostabili, SSL). Non mi stancherò mai di parlare in termini positivi di questi piani di hosting: ho avuto modo di lavorarci per un sito in fase di sviluppo piuttosto grosso, ed il servizio di è sempre comportato in modo egregio, ad esempio aprendo una porta sul server su richiesta per via di alcuni requisiti implementativi che abbiamo dovuto affrontare. L’ideale per chi usa l’hosting in modo professionale ma anche, alla fine, per chi abbia necessità di hostare un sito semplice e veloce: il costo parte da 47 euro all’anno a salire, a seconda dell’offerta scelta, fino ad un massimo di 143 euro /anno se si scegliere l’offerta con il massimo dei servizi disponibili. Stando ai test che ho effettuato di recente (vedi qui), SiteGround presentava l’uptime migliore in assoluto.
  • GoDaddy – l’offerta per WordPress è particolarmente intrigante per una serie di ragioni, ma soprattutto per via dell’automatismo e della facilità di utilizzo di un qualsiasi sito in WordPress: fin dall’inizio dell’attivazione dell’offerta, infatti, è possibile sfruttare una procedura di installazione 1-click che integra direttamente l’interfaccia di amministrazione di WP con il pannello di gestione del sito. Un’idea semplice ed efficace per consentire la gestione facilitata del sito anche a chi non ha troppa esperienza con le configurazioni, un po’ come avverrebbe con un sito in Blogger ma con tutte le potenzialità disponibili in WP (plugin, theme configurabili ecc.). Il prezzo in questo caso (a partire da 58 euro all’anno) include il servizio in questione senza alcun costo aggiuntivo. Anche GoDaddy rientra molto positivamente nei test comparativi che ho effettuato qualche giorno fa, per la cronaca, sia come uptime che come TTFB (Time To First Byte).

La rassegna di quelle che considero le offerte migliori in fatto di hosting del momento termina qui, per il momento, e mi auguro che vi possa essere utile come riferimento per i vostri acquisti. Aggiornerò il post durante l’anno non appena ci saranno novità sostanziali in merito, oppure se avrò modo di testare altri hosting di altre offerte non qui citate. Per il momento, quindi, da Trovalost.it è tutto!

Valutazioni utenti

5 / 5 ( 100% )

1 voto