Problemi ADSL: come verificarli e risolverli facilmente Alcune indicazioni utili per le problematiche legate alla cattiva connessione internet

<span class="entry-title-primary">Problemi ADSL: come verificarli e risolverli facilmente</span> <span class="entry-subtitle">Alcune indicazioni utili per le problematiche legate alla cattiva connessione internet</span>

Stai cercando di navigare sul web o di scaricare la posta elettronica, e succede l’imprevisto: ecco che la tua connessione ADSL inizia ad andare a singhiozzo, in altre parole va e viene. Di fatto, non funziona internet e stai per andare nel panico. Il router è accesso e le spie sembrano lampeggiare come al solito, ma la connessione di fatto non funziona. In certi casi, non riesce nemmeno a connetterti al tuo router. Se riesci ad accedere al router, sembra che la connessione non vada fuori su internet, per cui inizi a sentirti un po’ isolato… ma puoi trovare facilmente un rimedio, se vuoi.

Quelli elencati sono problemi tipici sulle linee ADSL che possono richiedere interventi differenti: si tratta di verifiche che possiamo effettuare anche da soli, senza essere neanche troppo esperti. la cosa importante è cercare di mantenere la calma e controllare passo-passo quanto indicato nel seguito. Nella peggiore delle ipotesi, comunque, sarà opportuno al massimo effettuare una segnalazione al vostro internet provider e pazientare un po’ con loro (i call center non sono sempre molto efficenti, e ci vorranno tenacia e pazienza in ogni caso).

In questo articolo ho creato un elenco abbastanza corposo, peraltro aggiornato oggi rispetto alla pubblicazione originale dell’articolo (maggio 2015), delle più comuni casistiche, con riferimenti specifici tipo FAQ / Domande e risposte e suggerimenti caso per caso.

#1 L’ADSL va e viene, oppure il vostro cellulare / tablet / computer non si riesce a collegare alla Wi-Fi

Se la vostra linea non è costante a livello di segnale, potrebbe dipendere ed essere legato alla posizione del router rispetto alla vostra postazione PC, Mac, cellulare o tablet. Provate, in questo caso, come prima cosa a posizionare il dispositivo in un posto diverso, e verificare come va la connessione provando a caricare Google o altri siti di prova. Purtroppo non sempre è possibile spostare come si vuole il router, perchè siamo sempre vincolati alla presa del doppino telefonico ed alla vicinanza di una presa di corrente.

Tuttavia, ad esempio per il caso delle smart TV, per amplificare la portata della Wi-Fi anche in punti distanti, inaccessibili o in presenza di muri molto spessi è possibile sfruttare un ripetitore di segnale, che si possa agganciare alla linea del router ed amplificare nello spazio il segnale. C’è un modello molto popolare della TP Link (anche piuttosto economico) di questi Range Extender, che arriva a 300Mbps e puoi trovarlo facilmente su Amazon (costa circa 20 euro).

Ricordati che propagazione del segnale wireless è radiale, e può essere difficoltosa dalla presenza di oggetti nel percorso, anche se di norma muri e pavimenti non sono un ostacolo enorme. Se usi un router, fai caso anche al modello che stai usando perchè in termini di massima lunghezza di propagazione del segnale non sono tutti uguali: il numero dopo la N può essere ad esempio N150, N300, N400 e così via, e rappresenta la velocità massima supportata dal servizio wireless. Nota che questo è legato solo alla velocità della rete in locale e non si lega con l’eventuale lentezza della linea ADSL.

Per avere maggiore libertà di movimento del router, soprattutto nel caso in cui le prese scarseggino, usare una multipresa o “ciabatta” elettrica può essere utile per darvi maggiori possibilità di movimento, ed in altre situazioni può essere utile acquistare un router N300 o meglio ancora N600, che (semplificando un po’ le cose, e senza scendere in dettagli tecnici) possiedono un segnale che si propaga maggiormente sulla lunga distanza. Questo è vero, nella pratica, soprattutto se il router si trova su un piano diverso nell’edificio da quello in cui si trova il vostro dispositivo. Nella mia esperienza, comunque, salvo casi particolari su tutte le connessioni domestica funziona bene anche un router N150: attenzione che sia compatibile, inoltre, con la connessione ad internet che state usando e che riporti almeno il supporto ADSL2+ (questo significa: fino a 24 Mbit/s in download).

#2 – Non funziona internet!

Casistica molto generale ma altrettanto diffusa, in effetti: può dipendere, in questo caso, da uno o più dei seguenti fattori.

  1. Impostazioni di connessione sbagliate: assicuratevi di essere connessi con i corretti parametri, secondo le indicazioni fornite dal vostro provider. In molti casi, bisogna verificare i DNS (ecco come cambiare DNS su Win e Mac) ed assicurarsi che abbiate inserito, se richiesto, username e password di connessione. Non tutte le connessioni richiedono, ad esempio, di inserire username e password e le linee moderne si connettono in automatico sfruttando i router di default forniti al momento dell’allaccio del servizio.
  2. Presenza di virus o malware che impediscono al computer di connettersi; in questo caso il problema non è del router bensì del computer. Ripulite il computer dal virus, verificate se ce ne siano altri e riprovate. per capire subito se vi troviate in questa situazione la cosa più semplice è provare a connettervi con un dispositivo diverso da quello usuale (ad esempio lo smartphone di un amico).
  3. Mancanza temporanea di linea ADSL, in questo caso è quasi sempre necessario attendere o rivolgersi all’assistenza del provider. Non tutti i provider sono in grado di fornire il servizio ADSL 24/7 (24 ore al giorno, 7 giorni su 7), e questo per una varietà di motivazioni in gioco. Ad esempio, alcuni servizi di ADSL si appoggiano a loro volta ad altri provider, per cui la segnalazione di disservizio richiederà del tempo per essere smistata.

#3 La connessione ADSL è lenta

Se la vostra connessione è lenta, provate anzitutto a misurarla con uno degli strumenti online gratuiti per farlo: non sempre mostreranno risultati attendibili, ed a volte potranno addirittura essere in contraddizione tra loro, ma serviranno se non altro ad avere un’idea più precisa. In molti casi, comunque, la lentezza della linea può essere legata alla presenza di un telefono o fax sulla stessa presa su cui è connesso il router: provate pertanto a tenere solo il router collegato sulla presa telefonica, evitando di utilizzare adattatori o multiprese per il doppino. Di fatto, se verificate differenze notevoli sulla velocità lasciando solo il router attaccato alla linea telefonica e connettendo anche fax e telefono, il problema è legato a questo. Di norma, il router per internet – se avete più prese del telefono nell’appartamento – deve essere inoltre collegato alla presa primaria del telefono: il vostro installatore dovrebbe essere in grado di dirvi qual’è, nel caso non lo sappiate.

#4 Il router è acceso e le spie lampeggiano, ma la connessione non va

Molto probabilmente il router è funzionante ma non riesce ad “agganciarsi” alla linea: in questi casi la posizione della presa del doppino telefonico a cui siete connessi può fare la differenza, molto meglio attaccarsi alla presa primaria e, per maggiore praticità, telefonare alla vostra assistenza ADSL (Alice, Fastweb, Infostrada ecc.) per chiedere delucidazioni. A seconda del modello dei router, una spia specifica si accende (e lampeggia) quando internet funziona: la WAN è quella all’estrema destra, di norma, ed è a volte di colore diverso dalle altre (che invece indicano il funzionamento della connessione locale o LAN). Le luci fisse (senza lampeggiare) indicano invece casi differenti da diagnosticare volta per volta.

I router forniscono delle diagnostiche molto precise in corrispondenza dei vari led luminosi presenti su di essi, per cui fate riferimento alle istruzioni del router. In genere, quando l’ADSL non riesce ad agganciarsi alla linea troverete una spia rossa lampeggiante (di solito quella con l’indicazione ADSL a fianco al led di acceso/spento del dispositivo), quando invece è connessa e funzionante dovrebbe diventare verde ed essere fissa.

Ti piace questo articolo?

2 voti

Su Trovalost.it puntiamo sulla qualità dei contenuti da quando siamo nati: la tua sincera valutazione può aiutarci a migliorare ogni giorno.

Problemi ADSL: come verificarli e risolverli facilmente

Stai cercando di navigare sul web o di scaricare la …
Votato 6 / 10, campione di 2 utenti

Ti potrebbero interessare (Guide informatica e varie):

Cerca altro nel sito

Clicca sul box, e scegli la sezione per vederne i contenuti.