La verifica delle notizie potrà essere inclusa nei risultati di Google

La verifica delle notizie potrà essere inclusa nei risultati di Google

La diffusione dell’informazione sul web non segue sempre criteri di verità e, tanto meno, di etica; in molti casi sono gli editori web ad essere spinti a diffondere e far circolare anche pseudo notizie e bufale, con l’interesse (spesso spudorato) di trarne vantaggio in termini di visibilità e guadagni da pubblicità. Tutto questo potrebbe, nei prossimi mesi, subire un brusco calo grazie all’introduzione, da parte di Google, di un nuovo tipo di widget: parliamo dello schema HTML ClaimReview, che fa parte del progetto Fact Checks dedicato alla verifica delle notizie da parte di enti affidabili.

Lo scopo di Google sembra essere quello di aumentare la qualità media dell’informazione per i propri utenti, considerando che moltissimi cliccano sul primo risultato che trovano: qualora il sistema determini un widget di fact checking (verifica dei fatti), sarà messo in evidenza di cosa si tratta, chi ha effettuato la verifica e, in molti casi, quale sia il responso sintetico sulla stessa (ad esempio notizia vera o falsa). Il nuovo servizio dovrebbe attivarsi per i siti presenti in Google News,  e non sarà diffusa in modo incondizionato per qualsiasi ricerca: potrebbero infatti capitare dei casi in cui le verifiche portino a risultati contrastanti tra di loro, ma in tal caso Google dovrebbe mostrare entrambe le possibilità in modo imparziale.

Un esempio di risultati di ricerca, per il momento solo in inglese, esce fuori per alcuni tipi di ricerche come, ad esempio, 34 millions undocumented immigrants.

Per i webmaster interessati, lo schema ClaimReview non sembra essere ancora stato previsto in alcun plugin di WordPress, ma è possibile che qualcosa venga pubblicata prossimamente a questo indirizzo.

 

Ti piace questo articolo?

0 voti

Su Trovalost.it puntiamo sulla qualità dei contenuti da quando siamo nati: la tua sincera valutazione può aiutarci a migliorare ogni giorno.

Ti potrebbero interessare (News):

Cerca altro nel sito

Clicca sul box, e scegli la sezione per vederne i contenuti.