Sviluppare applicazioni WEB 2.0 con PHP

Sviluppare applicazioni WEB 2.0 con PHP
Questo non è un banale “manuale per Zend“, oppure l’ennesima trattazione astratta o scopiazzata del WEB 2.0: si tratta di un libro molto completo, dal costo non molto economico (42 €) ma che certamente vale il suo prezzo.
Al suo interno, infatti, trovate una guida precisa e dettagliata su come realizzare il vostro applicativo 2.0 in PHP sfruttando la seguente configurazione di riferimento:
  • Linux;
  • Apache 2.2;
  • MySQL 5;
  • PHP 5.2.3;
  • Zend Framework.
La scelta di Linux, ovviamente, puo’ essere variata a vostro piacere su altri sistemi operativi, anche se l’autore preferisce mantenere fede allo spirito open dell’iniziativa.
All’interno di “Sviluppare applicazioni WEB 2.0 con PHP” di Zervaas viene dettagliato ogni minimo particolare relativo alle configurazioni in primis, e successivamente allo sviluppo passo-passo di caratteristiche avanzate per il vostro sito / blog / applicativo WEB .
Una guida molto completa, che ho utilizzato anch’io come riferimento per i miei progetti WEB (un sito di annunci, una directory WEB ed un comparatore di hosting) utili – ci tengo a sottolineare – per qualsiasi utente che utilizzi professionalmente PHP (anche senza il framework Zend) mediante il noto schema MVC (Model View Controller).
Tale “filosofia” presuppone, in sostanza, che si mantengano separate la logica di modello e di controllo (PHP) da quella che riguarda le interfaccie (HTML/CSS), in modo tale che le modifiche al codice siano sempre agevoli e ad impatto minimale.
L’uso del WEB 2.0 presuppone, tipicamente, che le chiamate server-side possano avvenire senza refresh della pagina o che, in termini più elementari, che ogni singolo componente della pagina possa aggiornarsi indipendentemente (come avviene, ad esempio, nell’elenco dei contatti online nella vostra chat di Facebook).  Veramente efficace, a tale riguardo, è la descrizione del funzionamento delle librerie Javascript Prototype  e Script.aculo.us integrate all’interno di PHP, mediante passi graduali da mettere in opera mentre si legge.
Vari esempi dettagliati del libro partono dalla più semplice applicazione per Javascript asincrono (AJAX) fino ad arrivare alla definizione di una mini-applicazione che:
  • visualizzare un elenco di voci;
  • permettere all’utente di cambiare l’ordine per trascinamento;
  • salvare l’ordine in tempo reale non appena è avvenuto il ri-posizionamento.
Sviluppare applicazioni WEB 2.0 con PHP” (Zervaas, 31.50 € su Amazon) riguarda poi moltissimi altri argomenti utili ai webmaster, tra cui:
  • procedure di login-logout e registrazione utenti (Zend_auth);
  • utilizzo degli stili CSS;
  • creazione di un sistema di blog da zero, con tanto di galleria immagini, microformati, feed RSS e tag (mediante Zend_Feed);
  • implementazione di un motore di ricerca interno;
  • integrazione nel sito di Google Maps.

Ti piace questo articolo?

0 voti

Su Trovalost.it puntiamo sulla qualità dei contenuti da quando siamo nati: la tua sincera valutazione può aiutarci a migliorare ogni giorno.

Ti potrebbero interessare (Visti e provati):

Cerca altro nel sito

Clicca sul box, e scegli la sezione per vederne i contenuti.