Come cambiare nome di dominio ad un sito WordPress

Come cambiare nome di dominio ad un sito WordPress
Se desideri cambiare il nome di dominio del tuo sito, ci sono due possibili opzioni, ed entrambe prevedono due fasi distinte. Inizialmente, infatti, dovrai spostare tutti i file e migrare il database alla nuova locazione, e successivamente sfruttare il pannello amministrativo di wordpress per far puntare il sito alla nuova locazione. Vediamo tutto con calma in questo articolo. Tieni conto dall'inizio che l'operazione di cambio del nome potrebbe rendere il vostro blog WordPress inaccessibile fino a 24/48 ore, a seconda del tipo di operazioni coinvolte. Di solito, comunque, l'operazione va "liscia" e senza particolari complicazioni. Si assume che:
  • stai utilizzando l'ultima versione di WordPress (visibile da qui);
  • stai migrando su un nuovo hosting che coincida col vecchio, oppure su uno nuovo di potenza/capacità almeno equivalente (esempio: migrare WordPress da condiviso a VPS);
  • i DNS siano sotto il tuo controllo mediante gli opportuni pannelli.

Ci sono a questo punto due possibilità.

#1 Cambiare il nome di dominio di WordPress da www.miosito.com a sottodominio.miosito.com

Le due cose da fare sono molto semplici: da un lato dovrete ricopiare i vostri file HTML PHP JS CSS e scaricarli via FTP sul vostro computer dal vostro sito. In questo modo avrete a portata di mano una copia del sito da ricopiare al nuovo indirizzo, qualsiasi esso sia: nel caso un cui vogliate trasferire il dominio da www.miosito.com a sottodominio.miosito.com, create una cartella nella root FTP dello stesso sito, create un sottodominio associato ad essa (da cPanel si fa immediatamente), e copiateci dentro tutti i file.

Adesso dovrete scaricarvi un dump del database, sostituire tutte le occorrenze del vecchio dominio:

www.miosito.com

con quelle del nuovo:

sottodominio.miosito.com

in modo che il sito possa funzionare sul sottodominio correttamente, poi salvate il file di dump e ricaricatelo come nuova instanza del database in remoto. In pratica dovrete modificare leggermente il file di configurazione di WordPress wp-config.php per aggiornare i parametri di connessione a host, database, username e password MySQL.

Esempio, vecchia versione:

// ** MySQL settings - You can get this info from your web host ** //
/** The name of the database for WordPress */
define( 'DB_NAME', 'database_vecchio' );

/** MySQL database username */
define( 'DB_USER', 'username123' );

/** MySQL database password */
define( 'DB_PASSWORD', 'password123' );

/** MySQL hostname */
define( 'DB_HOST', 'localhost' );

nuova versione:

/** The name of the database for WordPress */
define( 'DB_NAME', 'database_nuovo' );

/** MySQL database username */
define( 'DB_USER', 'username123' );

/** MySQL database password */
define( 'DB_PASSWORD', 'password123' );

/** MySQL hostname */
define( 'DB_HOST', 'localhost' );

Questa è un'operazione piuttosto delicata anche perchè per eseguirla correttamente non dovrete dimenticare che WordPress non dovrà più collegarsi al vecchio database bensì al nuovo con l'indirizzo aggiornato (il dump che avete scaricato e corretto), per cui è molto importante eseguire queste operazioni con calma, accertarsi di averle fatte come si deve e solo allora passare alla fase di migrazione effettiva.

Ricordatevi di fare, alla fine, un bel redirect 301 per non perdere i post archiviati da Google in precedenza, come spiegato nell'articolo "Redirect 301 da vecchio a nuovo dominio, e da vecchie a nuove pagine singole".

#2 Cambiare il nome di dominio di WordPress da miosito.com a altrosito.est

In questo caso dovrete, similmente al caso precedente, scaricarvi una copia dei file del sito via FTP ed avere cura di scaricarvi un bel dump via PHPMyAdmin dei file contenuti nel database. A questo punto quello che vi resta da fare non è altro che:
  • sostituire le occorrenze nel file dump di MySQL di miosito.com con altrosito.est;
  • cambiare il file di configurazione di WordPress wp-config.php per aggiornare i parametri di connessione a host, database, username e password MySQL;
  • aggiornare i DNS per far puntare i record A (oppure i Name Server, a seconda dei casi) dalla vecchia alla nuova configurazione.

Esempio, vecchia versione:

/** The name of the database for WordPress */
define( 'DB_NAME', 'database_vecchio' );

/** MySQL database username */
define( 'DB_USER', 'username123' );

/** MySQL database password */
define( 'DB_PASSWORD', 'password123' );

/** MySQL hostname */
define( 'DB_HOST', 'localhost' );

nuova versione:

// ** MySQL settings - You can get this info from your web host ** //
/** The name of the database for WordPress */
define( 'DB_NAME', 'database_nuovo' );

/** MySQL database username */
define( 'DB_USER', 'usernamenuova' );

/** MySQL database password */
define( 'DB_PASSWORD', 'passwordnuova' );

/** MySQL hostname */
define( 'DB_HOST', 'localhost' );
Ti piace questo articolo?

4 voti

Su Trovalost.it puntiamo sulla qualità dei contenuti da quando siamo nati: la tua sincera valutazione può aiutarci a migliorare ogni giorno.

Come cambiare nome di dominio ad un sito WordPress

Votato 8 / 10, da 4 utenti