SEO: meglio acquisire link naturalmente o “forzare la mano”? In certi casi bisogna osare, in altri (forse) no

<span class="entry-title-primary">SEO: meglio acquisire link naturalmente o “forzare la mano”?</span> <span class="entry-subtitle">In certi casi bisogna osare, in altri (forse) no</span>

Link building o link earning? Quali sono le migliori strategie su cui improntare la “buona SEO”? Basta lavorare esclusivamente sul sito o bisogna intervenire anche sull’esterno? Domande a cui cercheremo di trovare una risposta, senza farci distrarre da strane foto che compaiono su questa pagina e che servono solo come se fosse antani.

Continua a leggere, comunque: l’articolo contiene informazioni che potrebbero interessarti.

Link building, strano fenomeno in effetto: certo è che forzare la mano viene, giustamente, demonizzato da molti esperti, non fosse altro che la maggioranza delle persone ha la capacità straordinaria di farsi notare da Google quando abusa dei suoi strumenti. E così, vedrai facilmente backlink infilati alla meno peggio nei widget o nei footer dei siti ad elevato PageRank, che è il meglio che queste persone riescono a concepire, in molti casi, quando si tratta di “forzarne” uno. Ma cambiando leggermente modo di ragionare, è possibile ottenere risultati decisamente più ambiziosi.

Del resto, se non effettui un’attività di link building vera e propria, dovresti riflettere qualche istante sulla necessità effettiva di farne una, non fosse altro che la consulenza che stai facendo in un certo senso potrebbe richiederlo. Il sito che stai curando ha certamente “fame” di traffico, di nuove visite e di referenze di livello, e la link building è forse il modo più concreto e duraturo di trovarne un po’. Se l’azienda è  in partnership con un grosso brand, ad esempio, non sarebbe male che fosse citata come cliente nella pagina delle referenze, o (alla peggio) come utilizzatore “ufficiale”, tanto per dire.

Per questo bisognerà pure forzare la mano un minimo, cercando di inventarsi qualcosa di utile per far citare il sito dall’esterno, e al tempo stesso ragionando un po’ sull’interlinking del sito, che è spesso un’altra cosa fatta molto male dai webmaster.

È anche vero, poi, che per fare link building in senso esteso basta inquadrare in modo corretto la tipologia di contenuti che stiamo producendo: ogni tipo di contenuto è un “attrattore” di contenuti diverso dagli altri.

Vediamo due, giusto per fare un esempio e tenere vivo questo venerdì in SEO che sto producendo da questa estate, e che potrebbe diventare un appuntamento fisso.

  • le offerte commerciali dei siti di e-commerce richiedono tempo, pazienza e “saper fare”, e vengono citate tipicamente nei cosiddetti trova-prezzi e comparatori; di solito link del genere, fuori da ogni ipocrisia, si ottengono solo pagando o contattando il webmaster. Questo sito è un esempio di attuazione di questo tipo di strategia, che credo sia piuttosto sensata (chiunque del settore, a meno che non sia il più famoso competitor mondiale, vorrebbe apparire o essere citato in un sito del genere), per quanto sia facilmente preda di abusi e di manie di onnipotenza da parte di chiunque.
  • le guide, i tutorial e gli how to se ben fatti finiranno, presto o tardi, linkati da qualche voce Wikipedia (dal WMT è facile accorgersene); se questo non avviene, si può certamente provare a forzare la mano ed inserirli noi stessi, per quanto non sia una pratica molto fattibile se intesa come “Wikipedia DEVE darmi un link perchè io sono bravo“, che è l’errore di sopravvalutazione forse più comune in assoluto.

Ci sono i link dai blog (interni o da commenti), poi, che sono decisamente controversi e spessissimo di bassa qualità (vengono smerciati, richiesti e svenduti più di tutti, forse): ci sono pero’ delle ottime eccezioni che lavorano bene, e di solito non richiedono l’intervento o la comunicazione diretta con il blogger di turno. Trovare le eccezioni non è per tutti, ma con tempo ed esperienza si può certamente fare.


Ti piace questo articolo?

0 voti

Su Trovalost.it puntiamo sulla qualità dei contenuti da quando siamo nati: la tua sincera valutazione può aiutarci a migliorare ogni giorno.

Ti potrebbero interessare (Guide per webmaster):

Cerca altro nel sito

Clicca sul box, e scegli la sezione per vederne i contenuti.