Come trovare il miglior hosting per professionisti e piccole aziende

Come trovare il miglior hosting per professionisti e piccole aziende

Se hai un’azienda e desideri espandere la tua visibilità, il web può essere lo strumento più adatto per farlo rapidamente: se hai bisogno di ospitare online il tuo sito, la scelta dell’hosting è basilare per te, piccola azienda, anche perchè si tratta di una scelta davvero importante e, in generale, avrai quasi certamente dei limiti di budget.

Opzione 1: hosting condivisi

Quest’ultimo, come vedremo, in realtà è un problema relativo, perchè come ho già spiegato nella guida generale alla scelta dell’hosting la maggioranza dei servizi sul mercato sono, di fatto, hosting di tipo condiviso: vuol dire che condividono le stesse risorse hardware con i vari siti web, stabilendo delle politiche interne per evitare sovraccarichi e garantire, se possibile, un servizio valido a tutti i clienti.  Questo, insomma, non vuol dire che la tua piccola azienda debba condividere dati con altri webmaster, ovviamente, ma implica piuttosto che dovrai condividere la potenza, o le potenzialità, di una singola macchina su più istanze distinte di lavoro.

Questo tipo di hosting è tra i migliori in termini di spesa, e di compromesso con l’usabilità di interfaccia e servizi: questi ultimi, in particolare, ti verranno dati “a noleggio” dal tuo hosting (PHP, un certo numero di database MySQL, e via dicendo) su una macchina shared (cioè condivisa, appunto) con altri utenti.  Nella maggioranza dei casi, quindi, questa scelta va bene ed è un buon compromesso sia per te che acquisti che per chi ti vende il servizio. Queste offerte sono più o meno tutte nella stessa fascia di prezzo, ovvero 100-120 euro all’anno, per capirci: se vuoi vederle le trovi qui.

Opzione 2: hosting semi-dedicati

Su un hosting condiviso, in altri termini, sfrutterai una singola macchina in varie istanze virtuali distinte e separate tra di loro, in cui ovviamente il massimo carico supportato (in termini di visitatori, per intenderci) è sempre proporzionato all’uso che ne faranno anche gli altri. Questo nella pratica può andare bene per la maggioranza dei casi pratici, per quanto mi sia capitato di vedere, in più di un’occasione, casi in cui era necessario migrare a soluzioni più avanzate.

I professionisti, gli studi commerciali o associati, le piccole aziende possono tranquillamente sfruttare soluzioni di hosting semi-dedicate (che sono poi, semplificando, dei condivisi con delle ottimizzazioni interne atte a massimizzare le prestazioni) senza doversi preoccupare del resto, salvo casi particolari da affrontare con l’aiuto di un consulente esperto. Per scoprire le soluzioni semi-dedicate puoi partire da questo articolo.

La gestione delle risorse, anche in questo caso, è trasparente ed alla portata del cliente (anche non esperto), ma richiede la conoscenza di funzionalità di base tra cui:

  1. uso di FTP e gestione del file system;
  2. funzionamento di interfacce web per il database (tipicamente PHPMyAdmin o altro client MySQL equivalente);
  3. configurazione di DNS, domini e NS (almeno la prima volte che configurate il vostro dominio).

Opzione 3: hosting con CMS preinstallato

I piccoli business lavorano bene online, nella mia esperienza, con soluzioni di hosting condivise come queste, o al limite con quelle che supportino esplicitamente il CMS che si sta usando sul proprio sito: in questo caso non si perde tempo a dover installare Joomla! o WP manualmente, classico caso in cui non abbiamo risorse da allocare su questa attività. Ad esempio, devo hostare il mio sito aziendale in WordPress, per cui sfrutto un hosting con WordPress preinstallato. In questo modo, di fatto, potrò facilitarmi la vita nella procedura di trasferimento da locale a remoto, in quanto l’hosting mi darà, incluso nel prezzo, un’istanza di WP già pronta all’uso che potrò personalizzare sia via codice che mediante theme e plugin a mia scelta.

In alternativa, se devi hostare un sito di ecommerce troverai delle offerte di hosting appositamente per vendere i tuoi prodotti, come ad esempio quella di Tophost. In alcuni periodi dell’anno potrai, inoltre, usufruire di un coupon sconto come questi.

Per scoprire come cercare su Google, clicca qui.

Photo by jepoirrier


Ti piace questo articolo?

0 voti

Su Trovalost.it puntiamo sulla qualità dei contenuti da quando siamo nati: la tua sincera valutazione può aiutarci a migliorare ogni giorno.

Ti potrebbero interessare (Hosting e domini):

Cerca altro nel sito

Clicca sul box, e scegli la sezione per vederne i contenuti.