Chrome metterà  in pausa gli elementi Adobe Flash in automatico

Se state cercando un motivo per abbandonare per sempre Adobe Flash sulle pagine web, potete metterne in coda un ennesimo: secondo il blog di Google Chrome, saranno gli elementi non-centrali nella pagina ad essere stoppati in automatico, con la possibilità  per l’utente di riavviarli (ad esempio se si tratta di video in streaming) su richiesta. Lo scopo è quello, almeno ufficialmente, di ridurre il consumo di batteria sui dispositivi portatili che usino Chrome.

In teoria, quindi, non saranno solo le pubblicità  in Flash ad essere stoppate (quindi niente video o audio in automatico sul nuovo Chrome, come ancora spesso accade su molti siti), ma qualsiasi elemento che tenda ad occupare un ruolo non rilevante nella pagina corrente. Il meccanismo dovrebbe essere selettivo e, a suo modo, tale da non impedire l’uso ordinare del sito web da parte dell’utente (“intelligently pause content (like Flash animations) that aren’t central to the webpage, while keeping central content (like a video) playing without interruption“).

La nuova versione beta di Chrome, diffusa a scopo di test, permette di testare subito questa nuova interessante caratteristica.



Questo blog pubblica contenuti ed offre servizi free da 11 anni. – Leggi un altro articolo a caso – Per informazioni contattaci
Non ha ancora votato nessuno.

Ti sembra utile o interessante? Vota e fammelo sapere.

Chrome metterà  in pausa gli elementi Adobe Flash in automatico
Ti potrebbe interessare:  Gli eventi che hanno riscritto i record della televisione
82c0d8e988829060 640 chrome
Torna su