Come recuperare pagine web ed articoli cancellati da un sito

Come recuperare pagine web ed articoli cancellati da un sito

Avete perso tutti o una parte degli articoli del vostro blog? Giustamente vi troverete nel panico ma qualche tentativo di recupero si può fare senza dubbio. Ci sono delle tecniche da usare per provare a recuperare, e per quanto nessuna di queste possa dare l’assoluta certezza del successo, rimangono quantomeno da provare: anche perché in questi casi, una volta perso tutto o quasi, un tentativo si può sempre fare, e tanto vale provarci.

Per quanto la gestione di un blog possa essere semplice e spensierata, in altri termini, il problema tecnico potrebbe sempre essere dietro l’angolo: questo emerge soprattutto su alcuni tipi di siti in WordPress, ad esempio quando non sono stati progettati e messi a punto da professionisti, oppure semplicemente per fatalità. Basta una tabella corrotta nel database, ad esempio, per far saltare l’intero sito, e questa cosa è abbastanza difficile da prevedere e preventivare. Che cosa fare quando succede su un sito in WordPress?

Recuperare da backup

Di solito in questi casi tendiamo ad essere presi alla sprovvista: la prima cosa da controllare è quella di recuperare un backup del sito. La parte degli articoli è di solito memorizzata nel database (in WordPress sono le tabelle wp_posts e wp_metaposts), quindi ripristinando il database MySQL all’interno del sito web senza articoli si dovrebbe riuscire a recuperare tutti i contenuti.

La procedura di recupero del database riporta in pratica lo stato del sito al momento del backup, e può essere eseguita sia da PHPMyAdmin svuotando il db e reimportandolo, sia mediante BigDump (software PHP gratuito per le import/dump di grosse dimensioni) che mediante Updraft (il più facile da usare). In genere non è una procedura alla portata dell’utente medio, e sarebbe meglio che fosse eseguita da un personale tecnico specializzato.

Una ulteriore possibilità è quella di recuperare il backup degli articoli fatto in XML da Strumenti -> Esporta, dal backend di WordPress come utente amministratore. Ovviamente qui partiamo dal presupposto di avere a disposizione

Recuperare articoli da Google

Se non abbiamo un backup del sito e degli articoli a portata di mano, è un bel problema: ma non bisogna mai disperare! Una possibilità potrebbe essere quella di ricorrere alla cache di Google, andando a recuperare la copia dei testi direttamente da lì; Google infatti indicizza ed archivia le pagine web con tutti i contenuti all’interno, e acnhe se spesso la copia non è perfetta quantomeno possiamo pensare di copia-incollare il testo e scaricarci le foto e reimportarle nel nostro sito.

Niente male, come idea, insomma: a livello operativo, se dobbiamo recuperare il contenuto di una pagina

https://trovalost.it/articolo-19276

basta cercare l’URL su Google e cliccare su Copia cache, sul triangolino verso il basso dentro il risultato di ricerca, se disponibile, oppure possiamo cercare da browser:

cache:https://trovalost.it/articolo-19276

Recuperare articoli da archive.is

Potete provare a vedere se una copia della vostra pagina è indicizzata su archive.is: per farlo andate sul sito, e se dovete recuperare il contenuto di una pagina

https://trovalost.it/articolo-19276

basta cercare:

https://trovalost.it/articolo-19276

all’interno di archive.is.

Recuperare articoli da web.archive.org

Archive.is non è l’unico archivio online gratuito di pagine web: potete anche verificare se una copia della vostra pagina è indicizzata su web.archive.org: per farlo andate sul sito, e se dovete recuperare il contenuto di una pagina

https://trovalost.it/articolo-19276

basta cercare:

https://trovalost.it/articolo-19276

all’interno di web.archive.org.

Photo by Dan Meyers on Unsplash

0 voti


Informazioni sull'autore

Salvatore Capolupo

Consulente SEO, ingegnere informatico e fondatore di Trovalost.it, Pagare.online, Lipercubo.it e tanti altri. Di solito passo inosservato e non ne approfitto.