Seguici su Telegram, ne vale la pena ❤️ ➡ @trovalost
Vai al contenuto

Caso di CSRF sul plugin Google Analyticator di WordPress

Il plugin Google Analyticator è affetto da un problema di CSRF che consente l’esecuzione subdola di comandi mentre un utente è loggato sul proprio sito in WordPress; per risolvere il problema è necessario che tutti gli utenti aggiornino all’ultima versione il plugin in questione. La notizia è stata riportata su seclist da Nikin Venketesh, che ha informato preventivamente gli autori del software i quali, molto rapidamente, hanno provveduto a risolvere il problema.

Un CSRF o  Request Forgery è un particolare tipo di attacco informatico nel quale un URL inviato via IM, email, browser o altro causa l’esecuzione, sul sito in cui l’utente è loggato, di un’operazione malevola a totale insaputa dell’utente stesso.

Da non perdere 👇👇👇



Trovalost.it esiste da 4404 giorni (12 anni), e contiene ad oggi 3899 articoli (circa 3.119.200 parole in tutto) e 12 servizi online gratuiti. – Leggi un altro articolo a caso
Non ha ancora votato nessuno.

Ti sembra utile o interessante? Vota e fammelo sapere.

Vuoi pubblicare il tuo articolo su questo portale? Cercaci su Rankister (clicca qui) .

Segui il canale Youtube @Tecnocrazia23

Questo sito contribuisce alla audience di sè stesso.
Il nostro network informativo: Lipercubo.it - Pagare.online - Trovalost.it.