Che cosa cambia tra deep web e dark web?

Argomenti trattati:
Pubblicato il: 21 Febbraio 2021

Cosa sono il deep web e il dark web

Siamo abituati fin troppo ad identificare internet con il mezzo usato per la ricerca: se usiamo spesso Google, internet è Google ed i suoi risultati, stessa cosa se usiamo Twitter o Facebook. Identificare internet con il web o in questi termini è normale quanto un errore che non possiamo più permetterci da “cittadini digitali” quali dovremmo, finalmente, considerarci. Esiste infatti uno strato nascosto di internet, che secondo vari esperti corrisponderebbe addirittura con la maggioranza delle pagine web esistenti al mondo!

Pero’ quando si parla di dark web, di fatto, si fanno molti equivoci e si fa spesso e volentieri sensazionalismo. Se andiamo su Google News, le ultime notizie relative al dark web sono su questi toni:

Spacciava sul “dark web” facendosi pagare in Bitcoin: 25enne ingauno scarcerato

Covid, sul Dark Web è cresciuta la vendita di farmaci e mascherine

Oltre 3 miliardi di e-mail e password vendute nel Dark Web: i dettagli e i consigli per mitigare i rischi

Insomma, i toni sono preoccupanti e preoccupati, ma il dark web non deve essere confuso con il deep web! Infatti sembra quasi che i due concetti, per la stampa, finiscano per coincidere:

Viaggio nel “Buco nero” del deep web: tra suprematismo bianco, propaganda di estrema destra e teorie del complotto

Dark web e deep web: attenzione ai pericoli della rete

Il deep web è una parte relativamente innocua di internet, e a renderla oscura è il fatto che non sia indicizzata sui motori di ricerca. La distinzione tra deep e dark web è tutt’altro che netta, comunque, quindi la confusione tra le due cose può considerarsi parzialmente giustificata. Di fatto, il deep web è caratterizzato da tutte le pagine web che sono presenti su internet, e che NON sono rintracciabili mediante motori di ricerca.

Il dark web è sempre non tracciabile sui motori, ma la differenza fondamentale sta nel fatto che per accedervi è necessario accedere mediante browser specifici come TOR, che permettono una navigazione anonima e la possibilità di accedere agli indirizzi criptati tipici, anche se non esclusivi, del dark web. Altra differenza fondamentale sono i siti che fanno parte dell’uno o dell’altro: nel deep web troviamo ad esempio i gruppi privati di Facebook, le chat personali, alcuni siti accademici che si possono accedere solo da parte di IP del dipartimento. Nel dark web troviamo invece gruppi Telegram illegali, siti con estensione .onion e URL crittografati per la vendita di credenziali rubate, armi e via dicendo (per inciso, la possibilità di andare incontro a truffe è elevatissima: sul dark web si paga quasi esclusivamente in bitcoin, che è la criptovaluta non tracciabile e non rimborsabile per eccellenza).

Fanno pertanto parte del deep web tutte le pagine interne accessibili solo con username e password, ad esempio, oppure le pagine dei profili privati sui vari social. Nel dark web sono invece disponibili mercati pirata o comunque illegali, contenuti e commercio non leciti, vendita di account PayPal e carte di credito clonate e via dicendo.

5/5 (1)

Che te ne pare?

Grazie per aver letto Che cosa cambia tra deep web e dark web? di Max Headroom su Trovalost.it
Che cosa cambia tra deep web e dark web? (Guide, Internet)

Articoli più letti su questi argomenti:

Mi dispiace. Nessun dato finora.