I domini con estensione .666 sono una trollata

I domini con estensione .666 sono una trollata

L’estensione .666 è rimbalzata su Twitter e su alcuni blog come nuova proposta pervenuta all’ICANN: mettere a disposizione domini da registrazione con questa estensione, con un chiaro riferimento al numero della bestia nella numerologia di ispirazione cristiana. 666 è, infatti, ispirato ad un versetto che compare sia nell’Antico che nel Nuovo Testamento, originariamente nella sua forma in caratteri greci χξϛ.

Pubblicità:

In realtà, attualmente, l’estensione .666 non è registrabile in alcun modo, in quanto non risulta nella lista ufficiale di tutti i domini dell’ICANN (che potete trovare qui). Si tratta sicuramente di uno scherzo – o se preferite una trollata – lanciata dal blog a tema domini DomainHunter (originariamente nel 2010, poi rilanciata qualche mese fa: una copia della pagina in questione è qui), che l’ha annunciata con un post di questo tipo (la traduzione è mia):

Pubblicità:

L’ICANN ha approvato l’application (ovvero il fatto che l’estensione sarà presto disponibile) dell’estensione .666, un nuovo TLD (Top Level Domain, ndr) pensato per i siti web che pubblichino studi apocrifi nel cercare di stabilre un network globale educativo. Si tratta della prima application del 2018 (e non è vero, ndr) […] I responsabili dell’ICANN hanno negato che ci possa essere alcun riferimento satanico dietro tale scelta, affermando che si tratta solo di una possibilità a scopo puramente didattico (sic).

Segue addirittura una dichiarazione (ovviamente inventata, che non trova alcun riscontro nella realtà) del sedicente responsabile ICANN Midas Satanus (sic), che avrebbe detto così:

“Siamo indipendenti da qualsiasi credo religioso: questa application ha seguito l’iter rigoroso di qualsiasi altra gTLD; ogni riferimento a rituali mistici come copulazione con animali o bere sangue umano non ha alcun senso, da parte dei pochi a cui non piace il fatto che effettivamente facciamo il nostro lavoro quiha dichiarato Satanus, in uno stato di trance mentre scarabocchiava un pentacolo su un pezzo di carta.

Il tono ironico dell’articolo, in effetti, era pienamente comprensibile soltanto finendo di leggere – come spesso accade per i siti di fake news.


Informazioni sull'autore

Salvatore Capolupo

Ingegnere informatico, consulente SEO, copywriter ed ideatore di trovalost.it. Di solito, passo inosservato: e non ne approfitto neanche un po'.
Ti piace questo articolo?

1 voto

Su Trovalost.it puntiamo sulla qualità dei contenuti da quando siamo nati: la tua sincera valutazione può aiutarci a migliorare ogni giorno.

I domini con estensione .666 sono una trollata

Votato 10 / 10, da 1 utenti