Come funziona WhatCMS (e siti simili)

WhatCMS è un servizio che ti permette di scoprire quale piattaforma è stata usata per costruire un sito web semplicemente inserendo l’URL del sito nel loro strumento di ricerca.

Vedi anche: Quale CMS (tool gratuito)

WhatCMS spiegato ai principianti newbie

WhatCMS è uno strumento online che ti dice quale software di gestione dei contenuti (CMS) è utilizzato da un sito web. Ecco come funziona in termini molto semplici:

  1. Visita il sito WhatCMS:
    • Vai al sito web di WhatCMS e vedrai una barra di ricerca.
  2. Inserisci l’URL:
    • Nella barra di ricerca, inserisci l’indirizzo del sito web che vuoi analizzare e clicca sul pulsante di ricerca.
  3. Analisi del sito:
    • WhatCMS inizia a esaminare il sito web. Cerca indizi nel codice del sito per capire quale CMS è stato utilizzato per costruirlo. Questo include guardare cose come il tipo di file utilizzati, il modo in cui le pagine sono strutturate e altre informazioni tecniche che il sito web fornisce.
  4. Identificazione del CMS:
    • Una volta che WhatCMS ha raccolto abbastanza informazioni, confronta queste informazioni con un database di vari CMS per determinare quale è utilizzato dal sito.
  5. Risultato:
    • In pochi secondi, WhatCMS ti dirà quale CMS è utilizzato dal sito web. Ad esempio, potrebbe dirti che il sito utilizza WordPress, Joomla, Drupal o un altro CMS.

Approfondimento: come funzionano davvero WhatCMS (e servizi analoghi)

WhatCMS non pubblica esattamente quale algoritmo utilizza, ma il processo generale può essere dedotto dalle sue funzioni. In termini semplici, WhatCMS utilizza una serie di metodi di riconoscimento basati su pattern per identificare il CMS di un sito web. Questo approccio può essere suddiviso nei seguenti passaggi:

  1. Raccolta dei dati:
    • Invio di richieste HTTP per ottenere il contenuto HTML del sito web, insieme ad altre risorse come file CSS, JavaScript, immagini, e header HTTP.
  2. Estrazione dei pattern:
    • Analisi dell’HTML e delle risorse per individuare pattern o stringhe uniche che sono tipiche di specifici CMS. Questi pattern possono includere:
      • Meta tag specifici (es. meta generator tag).
      • Stringhe di commenti nel codice sorgente.
      • Strutture di URL.
      • Nomi di file e directory specifici.
      • Codici univoci o frammenti di JavaScript/CSS.
      • Header HTTP specifici inviati dal server.
  3. Confronto con un database di firme:
    • Confronto dei pattern estratti con un database di firme note per vari CMS. Ogni CMS ha caratteristiche uniche che possono essere utilizzate per la sua identificazione.
  4. Algoritmo di matching:
    • Utilizzo di un algoritmo di matching che confronta i pattern rilevati con quelli presenti nel database. Questo algoritmo può includere tecniche di scoring, in cui vengono assegnati punteggi ai match trovati, e il CMS con il punteggio più alto viene scelto come probabile candidato.
  5. Output del risultato:
    • Una volta identificato il CMS, il risultato viene presentato all’utente.

In termini tecnici, l’algoritmo utilizzato da WhatCMS può essere descritto come una combinazione di tecniche di parsing e pattern matching.

👇 Da non perdere 👇



Trovalost.it esiste da 4548 giorni (12 anni), e contiene ad oggi 4100 articoli (circa 3.280.000 parole in tutto) e 18 servizi online gratuiti. – Leggi un altro articolo a caso
Non ha ancora votato nessuno.

Ti sembra utile o interessante? Vota e fammelo sapere.

Privacy e termini di servizio / Cookie - Il nostro network è composto da Lipercubo , Pagare.online e Trovalost
Seguici su Telegram, ne vale la pena ❤️ ➡ @trovalost
Questo sito contribuisce alla audience di sè stesso.