Guida pratica ai domini .edu.it Cos'è la determina AgID n. 36/2018 “Riordino del dominio .gov.it” e a cosa serve

<span class="entry-title-primary">Guida pratica ai domini .edu.it</span> <span class="entry-subtitle">Cos'è la determina AgID n. 36/2018 “Riordino del dominio .gov.it” e a cosa serve</span>

Da quest’anno è stato avviato un percorso di aggiornamento per quello che riguarda i siti delle scuole, che prevede il passaggio da domini con estensione .gov.it a quelli con nuova estensione .edu.it; il tutto si basa su una determina AgID (Agenzia per l’Italia Digitale) n.36/2018, nota come Riordino del dominio .gov.it che ne stabilisce tutti i dettagli. Le amministrazioni che invece vogliano passare ad un dominio del proprio sito istituzionale con estensione .it, invece, possono fare riferimento alle indicazioni fornisce dal register dei domini .it (link).  La determina, inoltre, oltre a definire nuove regole per la registrazione ed il mantenimento dei domini istituzionali, stabilisce che il dominio “.gov.it” debba essere utilizzato esclusivamente dalle amministrazioni centrali, come stabilito dal Piano Triennale per l’informatica nella PA (“Riorganizzazione del dominio .gov.it”- Azione 60).

A livello pratico, ciò comporta che si applichino le stesse regole che normalmente valgono per la registrazione dei domini: ovvero le registrazioni assegnate in base all’ordine cronologico delle richieste, e possono fare richiesta per registrare un dominio di questo tipo solo le scuole statali e paritarie. Non è inoltre possibile prenotare un nome di dominio, esattamente come avviene per le estensioni .it (e per molte altre), e ovviamente i dati del WHOIS – oltre ad essere tutelati dal GDPR – vengono ricevuti e pubblicati in base alle indicazioni fornite da chi decide di registrarlo. È in atto inoltre un invito all’adeguamento tecnologico riferito ai principali servizi di hosting web, che potranno definire condizioni economiche (piani di hosting, in sostanza) che siano coerenti ed utili per le scuole al fine delle nuove registrazioni.

Per venire incontro alla generale necessità di supporto informatico in queste operazioni, sono state inoltre definite dal MIUR e dal CNR una serie di azioni di accompagnamento per facilitare il compito, a partire dal fatto che il MIUR è diventato registrar dell’estensione .edu.it, è stato effettuato un censimento delle scuole e dei recapiti ufficiali al fine di contattarle singolarmente, mentre è stato stilato un regolamento per l’assegnazione dei domini .edu.it.

Pubblicità

Una copia del documento originale è reperibile a questi link:

Ti piace questo articolo?

1 voto

Su Trovalost.it puntiamo sulla qualità dei contenuti da quando siamo nati: la tua sincera valutazione può aiutarci a migliorare ogni giorno.

Votato 10 / 10, da 1 utenti