Le 10 buone abitudini del perfetto paranoico su internet Come difendersi sul web? Ecco 10 suggerimenti per tutti gli utenti

<span class="entry-title-primary">Le 10 buone abitudini del perfetto paranoico su internet</span> <span class="entry-subtitle">Come difendersi sul web? Ecco 10 suggerimenti per tutti gli utenti</span>

#10 E soprattutto: se diventate seriamente paranoici, siete più esposti che mai

Un vecchio adagio che circolava su internet anni fa, quando Facebook era poco più di un progetto sperimentale e si comunicava al meglio in 56k via mIRC, affermava che

l’unico computer sicuro è un computer spento

Questa affermazione, per quanto grottesca, è almeno parzialmente veritiera: all’epoca, almeno, quando si sapeva molto più come attaccare un dispositivo che come proteggerlo. Oggi, nonostante minacce sempre più rischiose e subdole – la falla di ImageMagick è di qualche ora fa, tanto per dire – le contromisure non mancano, e sempre più utenti anche poco skillati riescono a proteggere decentemente i propri account ed i propri computer. L’apertura totale di internet ed i mondi che permette di scoprire, del resto, sono lo specchio del mondo reale: tante cose da scoprire per divertirsi e socializzare, altrettanti pericoli nascosti un po’ ovunque.

Sarebbe un peccato non usare internet al 100% per paura di beccarsi un virus o di essere spiati: ma per la stessa ragione tendiamo a considerare importanti i segnali stradali, ed al tempo stesso riusciamo a vivere senza il terrore di un incidente stradale. Ecco, dovremmo provare a fare lo stesso sul web, im qualche modo.

Pubblicità:

Molte accortezze potrebbero infatti sembrare inutili o eccessive ai più; specialmente quando – accade anche questo – vanno contro l’usabilità del mezzo stesso. Ad esempio, chi riuscirebbe a mandare una mail criptata in PGP tra gli utenti “ordinari”? C’è tanto da migliorare, credetemi, ma state certi che – se restate aggiornati sull’argomento – le novità per il pubblico consapevole del web non saranno mai abbastanza.

Pubblicità:

Del resto, saperne troppo sull’argomento rischia di portare alla paranoia totale (ed ingiustificata): ci sentiremmo osservati, spiati e controllati in qualsiasi cosa facciamo o diciamo via internet, ad esempio se ci mettiamo a cazzeggiare sul lavoro oppure visitiamo siti dall’elevato spessore culturale.

Quello che deve salire è il livello di attenzione, la coscienza di quello che si fa, non la paura ingiustificata della tecnologia!

Quello che vorrei fare con questa nuova guida è, quindi, abbastanza semplice: mostrarvi le 10 buone abitudini che dovrebbero accompagnare il nostro uso quotidiano di internet, e valgono per tutti – non solo per chi ci lavora o lo utilizza per consultare cartelle cliniche o pagare online. Non dimentichiamolo, e spaventiamoci (se possibile) solo dell’ignoranza.

would like to know the name of this movie


Informazioni sull'autore

Salvatore Capolupo

Ingegnere informatico, consulente SEO, copywriter ed ideatore di trovalost.it. Di solito, passo inosservato: e non ne approfitto neanche un po'.
Ti piace questo articolo?

1 voto

Su Trovalost.it puntiamo sulla qualità dei contenuti da quando siamo nati: la tua sincera valutazione può aiutarci a migliorare ogni giorno.

Le 10 buone abitudini del perfetto paranoico su internet Come difendersi sul web? Ecco 10 suggerimenti per tutti gli utenti

Votato 2 / 10, da 1 utenti