Migliori hosting: nuova guida alla scelta!

Migliori hosting: nuova guida alla scelta!

Se ti piacerebbe aprire il tuo primo blog in WordPress, sei probabilmente alla ricerca dell’hosting più adatto per farlo. Se non vuoi spendere molto, puoi optare per un theme grafico di WordPress a pagamento: ne puoi trovare moltissimi a circa 50 euro su ThemeForest ad esempio.

Per le aziende, puoi considerare i theme classificati come corporate che puoi trovare elencati cliccando sul link appena riportato. In generale, per la realizzazione di un sito da zero oltre alla spesa per il dominio e per la realizzazione professionale del sito, c’è da considerare quella per l’hosting web, che dovrà fornire la tecnologia e lo spazio necessari per tenere in piedi il tutto. Proprio di questo parleremo in questo nuovo articolo del nostro portale di comparazione prezzi per hosting.

Come ho già spiegato in molte altre occasioni, non si tratta di una spesa molto pesante: in molti casi, infatti, per siti appena nati con meno di 100 euro all’anno potrai portarti a casa uno dei migliori hosting sul mercato. All’interno di questa nuova guida troverai le principali aziende italiane con cui ho avuto modo di avere a che fare ad oggi: come forse saprai, mi occupo di informatica professionalmente da molti anni, e per me è indispensabile proporre ai miei clienti servizi di qualità a prezzi ragionevoli.

Consultando questa lista di hosting, avrai anche tu la possibilità di poter scegliere il migliore per le tue esigenze.

Rispetto ad altri articoli che ti sarà capitato di leggere online (immagino che quello che hai sotto agli occhi adesso sia l’ennesimo), in questo caso troverai informazioni che difficilmente avresti a disposizione su altri blog: nella maggioranza dei casi, infatti, gli articoli di questo tipo – migliori hosting, hosting consigliati per te ecc. –  si limitano a fare elenchi di quelli che considerano personalmente i “migliori” servizi.

Senza scendere nel dettaglio del come venga fatta la scelta in molti casi – ci sarebbe da scrivere un romanzo a riguardo, ma credo ti interesserebbe poco saperlo (e scatenerebbe forse antipatie da parte di molti colleghi del settore) – posso dirti che il primo vantaggio di ciò che ti presento qui è che ho lavorato più volte a stretto contatto con realtà di hosting di cui parlo. Non scrivo quindi le cose “per sentito dire” come fanno (secondo me, s’intende) in troppi, spinti da esigenze di carattere monetario: cerco invece di pubblicare articoli che siano in linguaggio comprensibile a tutti, senza rinunciare a quel minimo di tecnicismi che fanno parte della materia. Ovviamente questo non deve spaventarti: sono contrario ai tecnicismi fini a se stessi come alla semplificazione eccessiva che fanno in troppi, e questo perchè quest’ultima si limita a rinviare i problemi che avrai col tuo hosting. Se oggi ti sembra tutto facile e veloce, in sostanza, domani potresti avere affidato i tuoi siti web ad un servizio discutibile e sarà tardi, o comunque non troppo facile, rimettere tutto in discussione. Nulla è davvero “facile e veloce”, specie in tempi frenetici quanto tecnologicamente evoluti come quelli che stiamo vivendo: e, mi spiace deluderti, neanche la realizzazione di un sito di successo o la scelta dell’hosting migliore lo è.

Cosa voglio dire quando scrivo che sono stato a stretto contatto ed ho lavorato con gli hosting web italiani? Significa che con molti di loro, in effetti, sono stato in consulenza per curare FAQ / guide per utenti come te, che magari hai visto pubblicate nei loro siti web (quasi mai pubblicate a mio nome, peraltro: piccoli problemi dell’aver fatto il ghostwriter!). Senza scendere in ulteriori dettagli, è lo stesso stile che trovi in questo blog: per cui penso che possa e debba essere familiare anche per te.

I servizi di hosting consigliati da Trovalost.it per il 2017

Quali hosting possono consigliarti ad oggi? Eccoti alcuni dei nomi che mi sento di suggerirti.

Ho avuto a che fare direttamente con Keliweb, ad esempio, per circa un anno, e anche con SiteGround, con Hosting Virtuale, con Tophost, con V-Hosting (che è il mio attuale provider di servizi hosting) e con Bluehost.

Quello che ho imparato in questi anni su questi servizi è che sono equivalenti dal punto di vista tecnico, probabilmente, ma che non offrono tutti lo stesso livello di servizio: scegli con cura il tuo hosting, pertanto. Il livello del servizio non entra ovviamente nel merito della singola azienda di hosting – non sono abituato nè mi permetterei di giudicare un’azienda di per sè, ovviamente – ma riguarda fattori che sono quasi tutti soggettivi, cioè dipendono dal singolo: potresti tranquillamente trovarti bene con un hosting di cui ti hanno parlato male, o viceversa.

Non tutti curano i clienti allo stesso modo, e che soprattutto non tutti hanno le competenze tecniche adeguate per poter offrire servizi di hosting adeguati. Quello che conta di più secondo me è che in questo articolo riporterò, come sempre, osservazioni e suggerimenti frutto di esperienze dirette con gli hosting web, parlando con il loro settore marketing e commerciale ogni giorno e confrontandomi soprattutto con i più comuni problemi che i clienti tendono ad avere. Per quanto riguarda il servizio clienti, devo dire che quello di Keliweb è indicato un po’ per tutti: la FAQ è molto ricca e viene aggiornata spesso, ed il servizio clienti è anche telefonico per cui vi risparmierà tempo quando avete un problema con loro ed andate di fretta. I loro piani di hosting sono molto interessanti e vi posso garantire che sono gestiti da personale competente e all’altezza della situazione.

Al tempo stesso, non posso fare a meno di segnare che anche SiteGround – che ho utilizzato per la cronaca in un paio di occasioni – offre finalmente assistenza telefonica in italiano: questo è un passo avanti molto importante, e se non vi è mai capitato di avere a che fare con loro potete testare i loro servizi direttamente dal loro sito web.

Ti piace questo articolo?

1 voto

Su Trovalost.it puntiamo sulla qualità dei contenuti da quando siamo nati: la tua sincera valutazione può aiutarci a migliorare ogni giorno.

Migliori hosting: nuova guida alla scelta!

Votato 10 / 10, da 1 utenti