Problemi con la SIM del telefono (e come risolverli)

Aggiornato il: 27-06-2022 01:00
Se hai difficoltà  a fare uso del tuo telefono, se non riesci a chiamare o ricevere messaggi con lo smartphone e vedi un messaggio specifico di errore, SIM non valida, ecco cosa sta succedendo e cosa puoi fare.

SIM non valida

Possibili cause: SIM non inserita correttamente (ad esempio messa al contrario). SIM smagnetizzata o rotta. SIM che non può funzionare nella zona in cui vi trovate ad esempio perchè non offre copertura a livello nazionale (es. SIM estere, blocco regionale, blocco nazionale).

Se il tuo telefono ti mostra il messaggio “SIM non valida” ci sono varie possibilità  a riguardo: di fatto, come prima cosa, dovresti provare a rimuovere la SIM dal telefono, ovviamente dopo averlo spento. Togli la SIM dal telefono, prova a pulirla con un panno asciutto in corrispondenza del chip e, a questo punto, reinseriscila. Riaccendi il telefono, e prova a vedere se il messaggio appare di nuovo. Se non appare, avrai risolto, altrimenti prova a inserire la modalità  aereo, lascia il telefono fermo per un minuto circa e poi togli la modalità  aereo.

Se il telefono continua a dire SIM non valida, assicurati che non sia in corso un cambio di numero telefonico e che tu non abbia ad esempio inserito la SIM vecchia o una errata o disattiva. Prova a riavviare il telefono un paio di volte, per sicurezza, perchè a volte potrebbe essere un problema risolvibile facilmente cosà¬. Se non risolvi nemmeno cosà¬, vai in un negozio di cellulari e prova un’altra scheda SIM. La SIM in tal caso potrebbe essere guasta, smagnetizzata o inservibile. In questo caso conviene chiedere in un negozio di cellulari per avere chiarimenti e capire come risolvere.

Sulle schede con dual SIM, il problema potrebbe dipendere da una scheda SIM che non seleziona la rete corretta: da Impostazioni seleziona Rete, e poi verifica che se si tratta di una SIM della TIM sia selezionato TIM, Vodafone se Vodafone e cosଠvia. In caso di dubbi è bene impostare la modalità  di rete su Auto, in modo che sia il telefono a “scegliere” quella migliore.

Cerchi un servizio di SMS pubblicitari? Prova SMSHosting ! PROMO per uno sconto sul primo acquisto: PRT96919

Cosa non fare: in genere non è un problema legato al sistema operativo, per cui è generalmente poco utile o sconsigliato formattare il telefono, fare hard reset, soft reset e cosଠvia.

La tua SIM è stata clonata?

Parliamo di SIM swap, in questo caso, ed è una pratica molto diffusa, purtroppo, per quanto avvenga mediante malware che infettano il telefono e sia richiesta la “collaborazione” della vittima mediante truffa o richieste subdole.

Non c’è modo di saperlo con certezza, ma puoi fare un po’ di verifiche per intuirlo. Se la SIM viene inserita nel telefono e non funziona c’è la possibilità  che sia stata clonata: in questo caso, infatti, lo stesso numero non può funzionare contemporaneamente su due SIM quindi qualcun altro potrebbe avere il vostro numero attivo su una SIM clonata. In questo caso non riceverai più nè messaggio SMS e WhatsApp nè tantomeno chiamate, anche se la spiegazione potrebbe pure essere quella vista nel paragrafo precedente. Prova a chiedere in un negozio di cellulari per sicurezza. Se necessario, e se verifichi con un tecnico che la SIM sia stata clonata, dovresti avere la possibilità  di sporgere denuncia. Dal 2021 sono attivi controlli più rigidi per evitare situazioni del genere, e un SMS avvisa l’utente nel caso in cui stesse per avvenire qualcosa del genere (anche se potrebbe non essere la soluzione perfetta: se la SIM è clonata come faccio a ricervere un SMS di avviso?)

La clonazione di una SIM può essere anche una pratica benevola, che si effettua qualora tu stia cambiando numero oppure operatore, quindi operazione lecita e sotto il tuo controllo. In genere per 10 € circa è possibile effettuare l’operazione presso qualsiasi negozio di cellulari, oppure online nei siti ufficiali degli operatori TIM, Vodafone, Wind Infostrada e tutti gli altri operatori virtuali.

Cosa non fare: anche in questo caso non si tratta di un problema legato al sistema operativo, per cui è poco utile o sconsigliato formattare il telefono, fare hard reset, soft reset e cosଠvia.

Foto di PublicDomainPictures da Pixabay



Questo blog pubblica contenuti ed offre servizi free da 11 anni. – Leggi un altro articolo a caso – Per informazioni contattaci
5/5 (2)

Ti sembra utile o interessante? Vota e fammelo sapere.

Problemi con la SIM del telefono (e come risolverli)
SIM clonata cosa fare
Torna su