Come passare un file da PC a telefono

Come passare un file da PC a telefono

Devi passare le foto delle vacanze ad un tuo amico sul PC, oppure fartene una copia sul disco fisso esterno: come fare? Il problema possiede diverse soluzioni pratiche, e vorrei mostrartele tutte – ma proprio tutte!

L’unica reale raccomandazione che vi faccio è quella di aggiornare il vostro sistema operativo sul telefono all’ultima versione, prima di effettuare qualsiasi altra operazione di connettività, e fare attenzione sia ad essere connessi in rete (per eventuali driver da scaricare in automatico), sia a lasciare per sicurezza l’antivirus sempre attivo.

Via USB (per Windows, Mac e Linux)

I metodi che vedremo per passare file da PC a telefono sono quelli classici, ma non sono spesso i più adatti nè i più flessibili per ogni circostanza; andremo a vederli lo stesso, ovviamente, perchè risolvono almeno una parte dei problemi.

Se hai dei file nel computer che desideri passare sul telefono, puoi collegare il telefono via USB ed abilitare la funzione di utilizzo del telefono come disco esterno; per farlo, basta connettere il telefono a Windows, Mac o PC con Linux, e vi dovrebbero richiedere in automatico, sullo schermo del telefono, conferma della volontà di voler eseguire questa operazione. L’utilizzo della connessione USB può essere autorizzato come:

  1. semplice ricarica del telefono;
  2. trasferimento file (consigliato);
  3. trasferimento foto (soltanto per le foto ed i video).

Ecco un esempio di quello che succede qualora utilizzaste Android in una delle versioni più recenti.

Più in generale, che tu abbia un telefono con Windows, Android, iOS (cioè un iPhone) oppure altre marche, in genere dovrebbe esserci una porta mini-USB che permetta di collegare lo smartphone ad un computer. Collegandolo, potresti aver bisogno di installare i driver di quel dispositivo: basta cercare il nome della marca del telefono, seguito dalla parole driver download, per trovarli facilmente (ad esempio: Samsung driver download) Non è detto che il vostro sistema operativo Windows non supporti e non riconosca nativamente il telefono: se collegate un telefono Windows, in particolare, dovreste vederne i contenuti come se fosse un hard disk oppure un “pennino” di memoria.

Per i telefoni Android:

  1. Per Windows, provate ad installare i Google USB Driver
  2. Per Mac, installate i driver per Android: Android File Trasfer
  3. Per Linux, installare gli ADB (Android Debug Bridge) che sono contenuti nella distribuzione SDK di Android

Per i telefoni iOS / iPhone puoi:

  1. usare iCloud, ovviamente impostandolo sul telefono prima, poi installando sul PC destinazione iCloud e facendo la sincronizzazione sempre sullo stesso account;
  2. per Windows e Mac, fare lo stesso via iTunes.

In generale, inoltre, non tutto il contenuto del telefono (ad esempio rubrica) è necessariamente visibile con questo sistema.

Una volta connesso nella modalità corretta, in genere il telefono è visibile dalle risorse del computer come un qualsiasi pennino, anche se non tutte le directory potrebbero essere visibili.

Se dovete copiare i dati semplicemente da una scheda SD o micro-SD, potreste valutare di procurarvi un adattatore (micro)SD-USB per fare prima.

Via email

Uno dei rimedi più semplici che ci possano essere! Se utilizzi la mail dal telefono, per trasmettere un file da PC a telefono puoi semplicemente inviarti una mail da solo, e poi aprirla da PC. Pronto a ricevere una mail da te stesso? :-D

Usando Telegram

Se installi Telegram, il famoso programma di messaggistica istantanea alternativo a Whatsapp, avrai a disposizione un mini-cloud sicuro e personalizzato in cui salvare i tuoi file. In pratica, da telefono, dovrai installare Telegram nell’ultima versione disponibile (la funzionalità esiste dalle versioni dal 2017 in poi), configurarlo sul tuo numero, poi cliccare sul menu principale (le tre lineette orizzontali in alto a sinistra) seleziona la voce “Messaggi salvati“.

Messaggi salvati è come una mini-chat privata e crittografata, accessibile soltanto a te mediante il tuo telefono, in cui tutto quello che ti auto-invii verrà visto soltanto da te, come un piccolo hard-disk cloud in remoto. Potrai cancellare i file in qualsiasi momento, ovviamente, e soprattutto potrai usare questa funzionalità per inviare i file da smartphone a computer; se il PC è connesso ad internet, collegati su https://web.telegram.org, configura il tuo browser per utilizzare la chat da lì, e – dopo averlo fatto – vedrai i file che ti sei inviato.

Quindi, ricapitolando:

  1. copia tutti i file che puoi passare dal PC all’interno della chat Messaggi salvati di Telegram, ovvero via Telegram WEB (https://web.telegram.org)
  2. recupera e scarica i file sul telefono direttamente nel tuo account Telegram

Se i file sono molto numerosi, in caso, niente paura: esistono programmi di compressione in ZIP o RAR che puoi usare sul PC prima dell’invio (WinZIP, ecc.). Ad ogni modo puoi inviare file compressi o non, di qualsiasi tipo, fino ad un massimo di 1.5GB alla volta – e questo a mio avviso rende la procedura molto flessibile.

Via bluetooth

Se il tuo telefono supporta bluetooth ed hai un Mac con bluetooth, oppure un PC che disponga di questo canale di comunicazione, basta sincronizzare i due dispositivi mediante lo stesso. In pratica puoi usare bluetooth per trasmettere i tuoi file da telefono a PC, utilizzando questa semplice procedura:

  1. Seleziona il file desiderato (la velocità di trasferimento sarà di circa 3 Mbps; il metodo non va bene per i file molto grossi come i video)
  2. Abilita il bluetooth sullo smartphone, ed accertati che sia visibile pubblicamente;  da telefono potresti avere il supporto al trasferimento file già integrato nel sistema operativo, oppure potresti aver bisogno di un’app come Bluetooth File Transfer
  3. Abilita il bluetooth sul PC, ed accertati che sia visibile pubblicamente;
  4. Dalla lista di dispositivi disponibili dal PC, seleziona il nome dello smartphone che – dopo qualche secondo – dovrebbe essere disponibile;
  5. Clicca su avanti e poi, quando richiesto, ricopia il PIN univoco a 6 cifre che sarà generato dal PC nello smartphone, in modo da “legare” i due dispositivi tra loro;
  6. Adesso dovresti vedere la lista dei file disponibili sul PC, e potrai copiarli un po’ per volta per trasferirli nel tuo amato telefono.
  7. A ricezione avvenuta, riceverai un messaggio di conferma (per ogni singolo file)

Nel caso in cui il tuo PC non supporti il bluetooth, se vuoi usare questo sistema puoi procurarti un adattatore bluetooth con USB, in pratica una specie di “pennino” che non fa altro che mettere a disposizione il bluetooth sui PC che non ne hanno uno. Sono davvero molto economici e puoi trovarli su Amazon, come ad esempio quelli che ti indico di seguito.

Mediante file cloud

Se installi un programma di file cloud come Mega.nz (recensione e pareri qui) oppure Dropbox, puoi:

  1. caricare i file desiderati sul cloud da PC;
  2. attendere la fine del caricamento;
  3. installare il client ufficiale del cloud sul tuo telefono;
  4. inserire username e password del tuo account, ovviamente lo stesso che usi sul telefono;
  5. trovare i tuoi file pronti da scaricare accedendo al cloud mediante smartphone- per fare questa operazione ti consiglio DropBox, è uno dei più facile da usare ed offre capienza gratuita fino a 2 GB. Se ti servisse più spazio, consulta la lista dei migliori file cloud gratuiti.
Ti piace questo articolo?

1 voto

Su Trovalost.it puntiamo sulla qualità dei contenuti da quando siamo nati: la tua sincera valutazione può aiutarci a migliorare ogni giorno.

Come passare un file da PC a telefono

Votato 10 / 10, da 1 utenti