Web hosting: ecco i principali pannelli di controllo a confronto

Web hosting: ecco i principali pannelli di controllo a confronto

cPanel (IFastNet)

Il terzo pannello di controllo per hosting web che visioneremo è forse il più diffuso: cPanel, nella sua versione classica e compatibile con i dispositivi mobile (responsive). Sebbene le cose siano un po’ cambiate dalla precedente versione – che era, forse, un po’ più compatta – il cPanel che vi mostro in questa sede (quello di IFastNet) offre comunque tutto ciò di cui potremmo aver bisogno nella gestione del nostro sito.

Tophost a 10,99

Rispetto a Plesk (che abbiamo visto all’inizio) questa versione di cPanel sembra pure un po’ dispersiva; si tratta solo di un’impressione, per fortuna, anche se la prima cosa a cui abituarsi è proprio il layout particolare. Qui infatti si invertono la colonna contenuti con quella di navigazione; a destra, in sostanza, sotto “GENERAL INFORMATION” troviamo la colonna per selezionare la pagina, mentre a sinistra troviamo infatti le icone della sezione.

Pubblicità:

schermata-2016-11-04-alle-14-49-13

In alto, anche se forse si nota poco dallo screenshot, c’è una casella di ricerca utilissima, e che trovo molto comoda per cercare subito quello che ci serve: provate a cercare, ad esempio, FTP, file o DNS per rendervi conto di quanto sia potente. Questa funzione è stata introdotta per un motivo specifico, in effetti: l’area contenuti è molto, troppo lunga, e rende difficoltosa la navigazione! Questo crea un effetto di disorientamento, o quantomeno rischia di crearlo, per cui cercare direttamente quello che si vuole volta per volta semplifica notevolmente la vita.

Pubblicità:

Esempio di ricerca per FTP, che mostra quindi tutte le voci del pannello cPanel che riguardano FTP.

schermata-2016-11-04-alle-14-53-13

Le funzioni disponibili nel cPanel sono davvero tantissime:

  1. configurazione di un account FTP per un sito;
  2. creazione e gestione di account di posta elettronica ed alias;
  3. cancellazione e creazione dei database;
  4. accesso diretto a PHPMyAdmin;
  5. configurazione molto semplice e veloce di sottodomini, domini di addon e parcheggiati;
  6. consultazione in tempo reale di log di errore e di sistema;
  7. cambio della versione PHP e di altri parametri (solo se consentito dal vostro piano di hosting).

In breve: cPanel è una scelta di pannello di gestione certamente sicura, supportata anche da numerosi forum e con una miriade di funzionalità avanzate e base; per questo è una scelta consigliabile per chiunque volesse gestire un sito sia a livello professionale che amatoriale. Il suo principale difetto, anche qui, è probabilmente legato ad un aspetto di usabilità (ancora migliorabile, secondo me) e di scelta grafica, che comunque in minima parte è personalizzabile da parte del cliente.


Informazioni sull'autore

Salvatore Capolupo

Ingegnere informatico, consulente SEO, copywriter ed ideatore di trovalost.it. Di solito, passo inosservato: e non ne approfitto neanche un po'.
Ti piace questo articolo?

2 voti

Su Trovalost.it puntiamo sulla qualità dei contenuti da quando siamo nati: la tua sincera valutazione può aiutarci a migliorare ogni giorno.

Web hosting: ecco i principali pannelli di controllo a confronto

Votato 10 / 10, da 2 utenti