La EFF offrirà gratuitamente HTTPS per una navigazione più sicura "Let's Encrypt" è il nome del servizio che fornirà SSL gratuita per tutti gli utenti della rete

<span class="entry-title-primary">La EFF offrirà gratuitamente HTTPS per una navigazione più sicura</span> <span class="entry-subtitle">"Let's Encrypt" è il nome del servizio che fornirà SSL gratuita per tutti gli utenti della rete</span>

La sicurezza informatica sul web dovrebbe diventare una priorità, come mostrato dai recenti, e sempre più gravi, attacchi e falle di sicurezza (ad esempio Poodle): anche solo considerando il web, le problematiche sono parecchio diffuse e richiederanno opportune contromosse che possano sempre più andare a valorizzare protezione della privacy e dei nostri dati online. Uno dei modi per farlo è senza dubbio SSL (Secure Sockets Layer) che, se ben implementato, permette di mettere a disposizione mediante opportuni certificati il protocollo per il web HTTPS, il quale offre una protezione ai dati che, diversamente, circolerebbero in chiaro e resterebbero leggibili dall’esterno. Si tratta di uno standard indispensabile, ad esempio, nel momento in cui effettuiamo transazioni di denaro e pagamenti online con carta di credito, PostePay, PayPal ed altri tipi di monete virtuali.

Molti servizi di hosting offrono SSL ma si tratta di un surplus il più delle volte che paghiamo a parte: eppure servizi del genere stanno diventando indispensabili in diversi ambiti, ed è per questa ragione che la Electronic Frontier Foundation, Mozilla, Cisco, Akamai e moltissime altre organizzazioni hanno tirato fuori gli strumenti necessari per offrire una navigazione protetta agli utenti e proteggerli dai rischi della rete. Nello specifico Let’s Encrypt sarà il nome del servizio in questione, che sarà disponibile a partire dall’estate 2015 e che offrirà certificati gratuiti agli utenti. Il servizio sarà, stando a quanto si legge nel comunicato ufficiale, semplificato per venire incontro alle esigenze degli utenti meno esperti: configurare SSL / HTTPS non è agevolissimo per il webmaster, e questo servizio dovrà di fatto colmare le lacune di sicurezza da cui siamo tutti affetti. Per configurare il servizio, che alcuni utenti di prova hanno testato di recente, saranno necessari pochi istanti, senza contare che i certificati saranno aggiornati periodicamente dai gestori del servizio (We should be able to reduce that hour to 20 or 30 seconds and make sure that the certificate is renewed every year).

Fonti: EFF, ArsTechnica

Ti piace questo articolo?

0 voti

Su Trovalost.it puntiamo sulla qualità dei contenuti da quando siamo nati: la tua sincera valutazione può aiutarci a migliorare ogni giorno.