Monetizzare i contenuti su WordPress.com: arriva Recurring Payments

Sono in arrivo alcune importanti novità per gli utilizzatori di WordPress: chi usa WordPress.com, in particolare, avrà da subito la possibilità di guadagnare con il proprio sito mediante un sistema, già collaudato, di contributi, donazioni e sottoscrizioni da parte dei propri lettori.

È stata introdotta, in primo luogo, la funzionalità di Recurring Payments (realizzata in collaborazione con la piattaforma e gateway di pagamento Stripe), ovvero i pagamenti ricorrenti, a quanto pare una frontiera interessante nel mondo del marketing al fine di fidelizzare i propri clienti o lettori del sito e ricevere, per questo, una fee periodica ad esempio ogni mese. Il nuovo sistema permette in sostanza di organizzare ogni singolo aspetto della lettura mediante abbonamento, di impostare in modo sicuro pagamenti automatici via carta e permettere al lettore, ovviamente, di ritirare la disponibilità quando non volesse più partecipare.

Il servizio è disponibile per tutti i blogger che stiano facendo uso della versione premium di WordPress.com, e permette quindi di creare articoli o sezioni del proprio blog a sottoscrizione, ovvero che siano sottoposte ad un paywall, cioè siano accessibili solo per chi ha pagato. Il nuovo strumento è automaticamente disponibile per tutti gli utilizzatori di WordPress.com versione a pagamento (vedi, a riguardo, nell’articolo sulle differenze tra i piani hosted e quelli su wordpress.com)

0 voti