Come navigare in modo sicuro sul web

Come navigare in modo sicuro sul web

Esistono moltissime funzionalità che ti possono aiutare a navigare in sicurezza su internet: in molti browser tra i più diffusi, come ad esempio Google Chrome, Firefox, Opera, Edge o Safari, sono state integrate molte funzionalità utili per stare al sicuro. Le principali insidie da cui dobbiamo difenderci sono essenzialmente di tre tipi:

  • malware e virus, che infettano il nostro dispositivo spesso sfruttando falle del sistema operativo che utilizziamo
  • truffe online, che ci chiedono ad esempio soldi per servizi o prodotti che mai ci arriveranno;
  • siti web che usano tecnologie Flash, Java, Javascript e simili per spiare i nostri dati, ottenere indebitamente informazioni come indirizzi email e via dicendo.

Ecco le regole generali da seguire per poter navigare più tranquilli, noi ed eventualmente minori che potrebbero essere più esposti a rischi.

Proteggi la tua privacy

Numerose sono le contromisure necessarie per proteggere la tua privacy online: prima di tutto, non dare i tuoi dati personali a siti di terze persone con troppa facilità. Molti siti chiedono, ad esempio, per iscriversi dati personali: è la “moneta di scambio” più diffusa del web attuale. Non c’è nulla di male in genere nel farlo, ma è necessario avere la consapevolezza che stiamo cedendo quei dati a terzi, e che se non è davvero indispensabile è meglio evitare. Ovviamente poi se ci serve per accedere ad un servizio sarà necessario dare questi dati, ma voi potete sempre limitarvi a dare quelli realmente necessari (i campi obbligatori nelle anagrafiche e nei form iscrizione sono solitamente contrassegnate con un *).

Se non utilizzate più il sito, cancellate il vostro account. Se volete iscrivervi a servizi web per adulti, evitate di utilizzare la vostra email personale o, peggio ancora, quella che usate per lavoro. Non usate la vostra email istituzionale o lavorativa, se possibile, per scopi diversi da quelli strettamente lavorativi.

Quando scegliete una password, concentratevi su una particolarmente sicura, che contenga ad esempio sia lettere che numeri; pensate sempre password nuove e non riciclate le stesse password su più siti, in generale.

Proteggi la tua connessione

Mantenere una connessione protetta implica due cose:

  • da un lato, riuscire ad evitare che qualcuno possa spiare quello che succede sulla nostra connessione;
  • dall’altro, significa garantire (o avere massima garanzia) che il sito web che visitiamo non sia un sito trappola o di phishing, cosa possibile anche se l’indirizzo è apparentemente corretto, o se magari è molto simile all’originale.

Per proteggere la connessione di base, fai attenzione che quando accedi alla tua webmail, ma soprattutto alla tua banca, al tuo PayPal oppure ai tuoi dati sanitari, sia attivo HTTPS con un certificato valido. Questo è molto importante per una navigazione sicura! Se vuoi, puoi fare usi di connessione del tutto anonima sfruttando la soluzione integrata TOR (che non è altro che un browser come Firefox che ti permette di navigare sul web con un IP diverso, assegnato casualmente dal programma, e di avvisarti quando c’è qualcosa che non va – script malevoli che ti rubano la password, ad esempio); se vuoi apprezzare le potenzialità di TOR, prova a visitare ad esempio il sito Panopticlick con un browser normale o con TOR. Clicca sul bottone centrale della pagina ed avvia il test: noterai certamente qualche differenza nel farlo con TOR o con un browser normale. Le spunte verdi sono OK, mentre le rosse sono potenzialmente lesive della tua privacy.

Ecco il risultato del test sul browser da cui vi sto scrivendo, ad esempio:

La cosa davvero preoccupante, per certi aspetti, è che questo è il risultato di un test su un Firefox aggiornato all’ultima versione: il browser di default non blocca le pubblicità traccianti, non blocca altri tipi di tracciamenti, non blocca le terze parti e non protegge dal fingerprinting. Il livello di privacy è basso e quindi bisogna sempre navigare con grande attenzione.

Se sei maggiorenne, prova eventualmente (solo per scopo di test, mica per altro!) a visitare un sito web per adulti con TOR: in molti casi, resterai impressionato dal numero di notifiche che, su certi portali del genere, ti verranno notificate da TOR come avvisi di potenziali violazioni della tua privacy, a volte anche pericolose o malware mascherati per il dispositivo che usi.

Per garantire che un sito web sia davvero chi dice di essere, bisogna verificare che il certificato che appare cliccando a sinistra vicino alla barra degli indirizzi sia verde, mostri un lucchetto e sia un certificato valido. Per essere sicuri che il sito sia davvero quello che stavamo cercando, attenzione soprattutto quando cerchiamo il nome dell’indirizzo web su Google o Bing perchè potremmo essere redirezionati, in alcuni casi, su siti web molto simili di truffe o raggiri vari.

Fate attenzione che i siti da cui acquistate, o che le persone da cui acquistate (nel caso di Amazon o Ebay) abbiano una buona reputazione da parte degli altri utenti.

Proteggi il tuo dispositivo

Per mantenere il tuo dispositivo sempre protetto, infine:

  1. aggiorna sempre il sistema operativo dello smartphone, del tablet o del PC che usi per connetterti;
  2. aggiorna sempre Adobe Flash all’ultima versione;
  3. aggiorna sempre Silverlight di Microsoft all’ultima versione.

0 voti


Informazioni sull'autore

Salvatore Capolupo

Consulente SEO, ingegnere informatico e fondatore di Trovalost.it, Pagare.online, Lipercubo.it e tanti altri. Di solito passo inosservato e non ne approfitto.