Seguici su Telegram, ne vale la pena ❤️ ➡ @trovalost
Vai al contenuto

Sicurezza Apple, nuovi pericolosi malware in arrivo per OSX

Una nuova, pesantissima falla colpisce la versione recentemente rilasciata di OS X, e sembra promettere tempi alquanto cupi per gli utilizzatori di prodotti Apple: è infatti possibile, secondo una procedura appena pubblicata (0 day) fare in modo di effettuare una privilege escalation nel sistema. Si tratta, per chi non lo sapesse, di una tecnica che permette l’installazione subdola di componenti aggiuntive nel sistema operativo, mediante software supportato da pubblicità , che mette a rischio la sicurezza del sistema operativo. Tanto da permettere, secondo il sito TheHackerNews, di aggirare le impostazioni di OS /X senza bisogno di conoscere la password di root (privilege escalation).

In termini tecnici, la falla risiede nel file nascosto sudoers che lista i file per cui il software è autorizzato ad avere permessi di root; secondo il report di MalwareBytes, inoltre, un virus sarebbe in grado non solo di modificarlo a piacere ma anche di auto-cancellarsi dopo averlo fatto. La falla 0-day in questione colpisce la build 10.10.4 di OS X e la recente 10.10.5 di Yosemite.

Nel frattempo che viene trovata una soluzione al problema, sembra opportuno tenere attivo un antivirus aggiornato ed evitare sia di installare app non ufficialmente supportate da Apple, che di visitare siti di natura dubbia e anche di aprire link in email sospette (anche se provengono da contatti che conosciamo).

Da non perdere 👇👇👇



Trovalost.it esiste da 4414 giorni (12 anni), e contiene ad oggi 3961 articoli (circa 3.168.800 parole in tutto) e 12 servizi online gratuiti. – Leggi un altro articolo a caso
Non ha ancora votato nessuno.
Ti potrebbe interessare:  Come creare un ufficio a casa: consigli per un ambiente accogliente e produttivo

Ti sembra utile o interessante? Vota e fammelo sapere.

Questo sito contribuisce alla audience di sè stesso.
Il nostro network informativo: Lipercubo.it - Pagare.online - Trovalost.it.