Perchè non fidarsi per forza dei feedback negativi sugli hosting

Perchè non fidarsi per forza dei feedback negativi sugli hosting

Non ne potete più del vostro hosting? Uno dei motivi sbagliati per ritenere di cambiarlo è legato ai feedback negativi, vediamo perchè.

Fonte: Library of Congress (immagine libera dal diritto d’autore)

Feedback negativi su forum/blog/social. Anche qui bisognerebbe fare dei distinguo piuttosto sottili e capire cosa muove le critiche volta per volta. Spesso leggiamo tre o quattro pareri che scoraggiano l’uso di un web-hosting e ci convinciamo che non faccia per noi, condividendo le preoccupazioni o ritendo motivate le critiche: ma le cose stanno sempre come scrivono? Non voglio sembrare dietrologico o adombrare sospetti paranoici in ognuno di quelli che desiderano comprare un hosting, ma si tratta senza dubbio un punto fondamentale. Prima di tutto capire perchè una persona parla male di un servizio, senza che noi sappiamo nulla delle sue competenze (tecniche, ma non solo), o magari del fatto che parli solo per frustrazione (quindi se le cose vanno male, ad un certo punto, la colpa non è necessariamente del provider).

Negli Stati Uniti, ad esempio, hanno il coraggio di registrare domini con nomi tipo Bluehostsucks e di riempirli di recensioni negative, utenti presumibilmente insoddisfatti e via dicendo: ciò credo renda l’idea di quanto possa essere spietata (oltre che ingannevole) la concorrenza. Per cui da tempo, nel campo degli hosting, ho ridimensionato di molto l’importanza delle opinioni, delle recensioni ed in genere del “sentito dire” – che resta comunque linfa vitale del web in altri settori: in molti casi si tratta di un semplice gioco di quotazioni reciproche al rialzo/ribasso, e questo vale sia per chi parla male di un servizio (specie se lo fa senza portare esempi concreti) sia per chi, ovviamente, ne parla bene in modo spudorato.

In genere è quasi impossibile essere sicuri al 100% della lealtà di chi scrive una recensione, un parere o una valutazione: un buon modo per capire se un’opinione è credibile riguarda i seguenti punti, riportati in ordine di importanza.

  1. Avete testato personalmente l’account di prova (eventualmente) fornito dall’ hosting; se non vi funziona, poco da discutere (e anzi vi invito a proporre la vostra recensione negativa ;) )
  2. Esistono precisi dettagli tecnici / white paper sui problemi rilevati; se ci sono prove dettagliate, test rigorosi effettuati da blog autorevoli, tanto meglio.
  3. Esiste traccia dell’assistenza tecnica che, ad es., ha potuto rispondere o motivare le critiche espresse in loco? La comunicazione e la capacità di affrontare le critiche è uno dei punti salienti relativi alla professionalità del servizio, che purtroppo in pochissimi davvero rispettano.
  4. Esistono numerose fonti che confermano lo stesso difetto dell’ hosting? La maggioranza non è tutto, certo, ma al tempo stesso se chiunque parla male di un servizio esiste scarsa possibilità che si tratti di una manipolazione.
  5. Gli utenti che esprimono i pareri negativi erano registrati (non anonimi); se lo erano, mi aspetto che mediamente la valutazione sia più attendibile di Pinco Pallino che scrive “fa schifo”.
  6. Provate a mettervi nei panni di una persona piuttosto incompetente nel settore, e fate voi stessi domande che possano ricondurre a quel tipo di problema segnalato. Ad esempio, se l’hosting ha fama di chiudere gli account senza motivo o di fornire meno banda del previsto, provate a fare domande sulle condizioni d’uso (in relazione a quello che volete fare del vostro sito) o, rispettivamente, a chiedere se il sito sopporterebbe un “carico” di utenti giornalieri di 10.000 (ad esempio).
  7. Gli utenti che esprimono i pareri negativi sono anonimi; inutile ribadirlo, chiunque è bravo a scrivere qualsiasi cosa dietro ad un monitor senza firmarsi.
  8. L’assistenza mostra indifferenza, o addirittura censura le critiche che vengono espresse. Nota molto negativa, da prendere in considerazione e tale da spingervi ad escludere l’offerta.
Ti piace questo articolo?

0 voti

Su Trovalost.it puntiamo sulla qualità dei contenuti da quando siamo nati: la tua sincera valutazione può aiutarci a migliorare ogni giorno.