Come recuperare i file cancellati

Aggiornato il: 11-07-2022 23:19
Recuperare file che sono stati cancellati da un dispositivo elettronico è uno dei problemi più  diffusi e sentiti per gli utenti, che spesso sarebbero disposti a qualsiasi cosa pur di riavere i file persi. Capita in modo imprevedibile, purtroppo: un giorno le nostre foto o quei backup importanti si trovavano su quell’unico disco fisso, ben custoditi e al sicuro; il giorno dopo un guasto elettrico o una presa USB malandata impediscono il recupero.

Come avviene il recupero file tecnicamente?

Le tecniche di recupero dei file hanno sempre visto la massima attenzione del mondo tecnologico, che ha sviluppato modi sempre più evoluti e facili da usare per farlo anche da soli. Il mondo Linux, da un punto di vista storico, è stato sempre molto previdente a riguardo: ha da tempo previsto, su varie distribuzioni o distro, la possibilità di salvare delle snapshot o “istantanee” di sistema, che sono salvate su una directory a parte e si possono ripristinare all’occorrenza. Il problema del recupero file è tuttavia complicato dalle più recenti tecnologie, che possono:

  • sfruttare sistemi operativi diversi, ognuno dei quali gestisce in modo diverso dagli altri il proprio filesystem;
  • fare uso di hardware proprietari di tipo diverso, rendendo così più complessa l’operazione di recupero.

Principali cause della perdita di dati su disco

L’operazione di recupero va eseguita in maniera logica, pertanto, e facendo i conti con questi aspetti. Senza scendere in dettagli troppo tecnici, dato che ogni tecnica di recupero lavora su specificità che non è il caso di trattare in questa sede, andiamo a vedere quali sono le tipiche cause di perdita di dati, al giorno d’oggi:

  • problemi elettrici e/o elettronici di alimentazione dei dischi, il che provoca danneggiamento della parte fisica del disco e, in molti casi, anche dei file memorizzati sugli stessi;
  • disconnessione di dispositivi dall’hardware in modo diretto, ad esempio USB o altri tipi di porte;
  • formattazione accidentale dei dischi;
  • cancellazione accidentale dei dischi, anche in questo caso per imperizia o distrazione;
  • attacchi informatici di malware e ransomware che cancellano i nostri dati senza che ce ne accorgiamo.

Questi casi sono più frequenti di quello che possiamo immaginare e, soprattutto, nessuno di noi è immune al 100% da queste casistiche. Per fortuna il recupero dati può venire in nostro aiuto!

foto 1

Come si effettua materialmente il recupero: che programmi usare

Abbiamo già visto, in una precedente guida, come sia possibile usare TeskDisk per recuperare file cancellati: il vantaggio è che è gratis, e possiamo provare a farlo su qualsiasi dispositivo, sia esso un hard disk interno, un disco esterno, una memoria SD, un “pennino” USB e così via. In molti casi riusciremo a recuperare i file che avevamo perso, alle condizioni viste sopra. Lo svantaggio principale resta il fatto che TeskDisk, pur essendo un bel software, non è esattamente alla portata di qualsiasi utente, e anzi (a dirla tutta) spesso presenta delle funzionalità critiche che lo rendono abbastanza ostico da usare anche per i più esperti.

Il problema del recupero file, per fortuna, può essere affrontato anche per altre vie: per esempio ricorrendo a software alternativi, come EaseUS Data Recovery Wizard che si tratta di un potente programma per recuperare file cancellati (a fine articolo trovate uno sconto speciale per voi lettori da poter sfruttare immediatamente). Tale programma permette di recuperare dati da dischi formattati, dispositivi USB di ogni genere e addirittura dischi NAS, effettuando l’operazione mediante SSH in modo molto più semplice di quanto richiedano casi del genere (non servono le classiche operazioni RAID che sono invece tipiche in questi casi). EaseUS ha sviluppato un algoritmo avanzato di recupero che funziona, nello specifico, con due modalità differenti: può infatti eseguire una scansione veloce del disco oppure una più approfondita, a seconda delle necessità. Con la prima si potranno recuperare file cancellati da poco tempo in modo molto diretto, con la seconda modalità sarà possibile provare a recuperare contenuti anche nei casi più complicati. I file recuperati vengono poi raggruppati per tipo, il che permette di individuare e raggruppare velocemente quelli che ci servono: siano essi video, foto, documenti e così via. Il software in questione è disponibile in versione free con download diretto dal sito ufficiale, ed in versione a pagamento con maggiori funzionalità e potenzialità di recupero file.

foto 2

Proprio al recupero di video, un tema molto caro agli appassionati di cinema e serie TV come anche a chi realizza ed edita digitalmente gallerie foto e filmati con i propri cari, è dedicato un software specifico, sempre di EaseUS, che permette di recuperare i video cancellati per sbaglio sia su dispositivi Mac, Android, Windows e Linux. Si tratta di Data Recovery Wizard, un software specifico per il caso che è disponibile anche qui in versione di prova gratuita, e poi in una versione a pagamento più avanzata (versione Pro). La versione free permette quantomeno di rendersi conto delle potenzialità del software e capire se possa fare al caso nostro.

Tutti i computer moderni sono dati del cestino, come sappiamo, una autentica e preziosa risorsa per evitare cancellazioni accidentali: cosa succede quando i file che non volevamo cancellare vengono rimossi anche dal cestino? In questi casi è facile disperarsi perchè si pensa che non sia possibile fare nulla per riprendersi quanto cancellato, ma anche in questo caso EaseUS ha pensato ad una soluzione utile al caso. Si tratta di un software per recuperare file cancellati dal cestino, in modo completamente gratuito, e seguendo la guida linkata sarà possibile recuperare i file con una percentuale di successo decisamente alta: il 97,3% dei casi.

foto 3

Sconto del 50% EaseUS per i lettori di Trovalost.it

Siamo arrivati alla fine della nostra guida per recuperare i file cancellati dal computer: è arrivato il momento di proporvi lo sconto de 50% che vi avevamo promesso. Esso, esclusivo del nostro sito web, vi darà la possibilità di usufruire di un prodotto EaseUS a metà prezzo sulla versione Pro in abbonamento mensile, oppure sul piano a vita: per maggior informazioni ed usufruire dello sconto cliccare sul link di seguito riportato:

https://it.easeus.com/campaign/drw-download.html?linkid=trovalost



Questo blog pubblica contenuti ed offre servizi free da 11 anni. – Leggi un altro articolo a caso – Per informazioni contattaci
Come recuperare i file cancellati
foto 1
Torna su