1Backup: la soluzione di backup per qualsiasi dato

1Backup: la soluzione di backup per qualsiasi dato

Quando si opera sul proprio sito, oppure si lavora con servizi online in genere, la necessità di ricorrere a delle copie di sicurezza è – o, quantomeno, dovrebbe essere! – particolarmente sentita: spesso, pero’, tali copie dei propri dati sono trascurate per ragioni di tempo, dimenticanza, imperizia o ancora (caso non raro) per via del fatto che le dimensioni del nostro database, ad esempio, sono cresciute notevolmente e non è più pratico scaricarsi ogni volta un dump molto grande.

La necessità fare dei backup del proprio sito – ma il discorso si potrebbe estendere a qualsiasi servizio che utilizzi dati on-line o off-line – viene spesso sottovalutata da buona parte degli utenti: questo sia perché non è immediato tecnicamente effettuarli, sia perché farlo manualmente è un lavoro oneroso, sia perché – inoltre – è necessario effettuarli periodicamente, e non sempre si dispone del tempo di farlo. Gli aggiornamenti di un sito Web di successo tendono a diventare sempre più frenetici, tra attività editoriale e di aggiornamento del sito, e possono fare addirittura dimenticarci di effettuare periodicamente dei backup. In questi casi, quindi, quello che si può valutare è di rivolgersi a servizi appositi di backup, come quello di cui parleremo in questo articolo.

La piattaforma di backup remoto 1Backup viene incontro a questo genere di esigenze: una soluzione software automatizzata che, di fatto, garantisce prioritariamente la privacy dei vostri dati, e rende possibile recuperare le tue informazioni in qualsiasi momento mediante il tuo browser. Cosa ancora più interessante, a mio avviso, è che tutti i dati che andremo a trasferire verranno criptati con una chiave di sicurezza personale prima del trasferimento, per cui non saranno leggibili da terzi o da eventuali malintenzionati. Si tratta di un primo aspetto importante rispetto ai servizi di backup in cloud (gratuiti) che usualmente sono disponibili in rete, che invece di solito effettuano le copia mediante protocollo FTP(S) oppure HTTPS ma usualmente senza criptare i file.

1Backup permette di effettuare il backup sicuro di qualsiasi tipo di informazione presente nei nostri database, nei file system, sulle macchine virtuali o nel nostro computer, e supporta tutti i principali sistemi operativi (Windows, Mac e Linux), i vari tipi di file system (ovvero i nostri file e directory di dati locali, siti, servizi web ecc.) i database Oracle, MySQL e MS SQL oltre alle macchine virtuali via wmware e Microsoft hyper-v. Si potranno fare backup, in modo flessibile, di file (di un sito o di un sistema operativo), database, mail server, immagini di Windows e hypervisor in generale: praticamente in qualsiasi scenario può essere fatto un backup personalizzato mediante questo servizio.

Nello specifico della soluzione che stiamo analizzando, sono disponibili due diversi piani per i propri backup, ovvero il piano 1Backup Smart e 1Backup Enterprise. Il primo permette di disporre di una copia singola del proprio backup su un datacenter unico, ovvero nello storage primario dei server di backup; il secondo, invece, effettua una duplicazione dei dati – ovvero storage primario affiancato ad uno secondario, o “doppia copia” se preferite. In termini di prezzo, il primo costa 0,06 € per GB al mese, mentre il secondo costa 0,12 €. Il costo, in questi casi, viene calcolato sulla base dell’effettiva occupazione di risorse da parte del cliente, ovvero si paga un canone per quello che si usa e – ci informano dalla pagina ufficiale del servizio – l’ammontare del servizio è anche detraibile fiscalmente. I backup possono essere, a scelta dell’utente, incrementali (in parole semplici, significa che verranno memorizzate solo le ultime le modifiche del database o del file system dall’ultima versione backuppata) e si possono facilmente pianificare ad essere effettuati in automatico, ogni tot ore o giorni o comunque periodicamente, mediante il meccanismo degli agenti.

Quando si acquista il servizio, c’è poi la possibilità di optare per agenti server (che backuppano database e file di un sito web, ad esempio) oppure per agenti locali (che fanno lo stesso lavoro con i file sul nostro computer). Gli agenti che vengono proposti dal servizio sono in qualche modo l’equivalente dei cron-job, ovvero coincidono con il software che effetto una copia di backup con modalità personalizzabili e tempistiche automatiche, stabilite in modo autonomo dall’utente finale (ad esempio: backup giornalieri). Il servizio offre quindi molteplici possibilità di copia di sicurezza dei propri dati, sfruttando una tecnologia all’avanguardia, semplice e dall’interfaccia efficace e comprensibile (la screen del titolo dell’articolo mostra proprio l’interfaccia in questione).

Andando nella home page di www.1backup.me sarà possibile richiedere il servizio in prova, inserendo nel box a destra il proprio nome e cognome. Inoltre è possibile calcolare e generare un preventivo su misura, direttamente dal sito web dell’azienda, in modo da rendersi conto di quanto si andrà a spendere. Per ulteriori informazioni è possibile rivolgersi direttamente al sito in questione mediante la sezione contatti: l’azienda è italiana, è tecnologicamente piuttosto avanzata e si occupa di backup da molto tempo, offrendo inoltre un adeguato supporto tecnologico a chi avesse bisogno.

Da un punto di vista pratico, infine, è opportuno effettuare un backup o comunque pianificarne uno nelle seguenti circostanze tipiche:

  1. al fine di disporre di una copia di sicurezza da poter ripristinare all’occorrenza, in modo semplice e pratico, ad intervalli di tempo stabiliti volta per volta; la tempistica del backup dovrebbe avvenire ogni volta che si effettuano aggiunte o modifiche importanti al proprio lavoro;
  2. ogni volta che si effettuano delle modifiche importanti al codice del sito, sarà opportuno anche qui predisporre un backup;
  3. ogni volta si fanno delle modifiche alla struttura interna del sito, oppure al core dello stesso, in modo tale da poter disporre una copia di sicurezza da ripristinare in caso di difficoltà, e per poter ritornare così, in modo facile, alla versione precedente del sito;
  4. quando si lavora in locale, inoltre, il backup dei dati dovrebbe essere effettuato periodicamente, cosa che purtroppo non sempre viene fatta. Si può inoltre pensare di scaricarsi una copia ulteriore del nostro backup, ogni tot giorni ad esempio, e salvarlo a parte su un hard disk esterno oppure su un pennino sconnesso da internet, in modo da limitare i rischi in caso di presenza di malware o virus che infettino il sistema oppure il server in questione.
Ti piace questo articolo?

3 voti

Su Trovalost.it puntiamo sulla qualità dei contenuti da quando siamo nati: la tua sincera valutazione può aiutarci a migliorare ogni giorno.

1Backup: la soluzione di backup per qualsiasi dato

Votato 9.33 / 10, da 3 utenti