Dopo il FacebookDown: occhio al budget di Facebook Ads

Dopo il recentissimo down di Facebook, di cui tutti hanno parlato – e che ha impedito anche a Whatsapp e Instagram di funzionare per diverse ore, la società  pare abbia perso ben 60 milioni di dollari in un giorno, molti dei quali provenienti da inserzionisti Facebook Ads. Nelle scuse ufficiali che sono state pubblicate sul blog aziendale, peraltro, si fa riferimento esplicitamente al trattamento delle inserzioni a pagamento, che saranno (a loro dire) “accelerate”:

Ads have now resumed delivery and some advertisers may see accelerated delivery as our services recover from the outage. We encourage advertisers to review your bids and budgets to ensure they accurately reflect your marketing goals.

Si invita peraltro, per come viene comunicato il tutto, a controllare budget e offerte per verificare che siano in linea con i propri obiettivi di marketing. La pubblicazione accelerata delle ads, peraltro, significa che Facebook cercherà  di spendere di più in meno tempo, per recuperare il tempo perduto in quelle interminabili ore ed ammesso – ovviamente – che le impostazioni del budget lo permettano. Non che i soldi vengano buttati dalla finestra, ovviamente, ma è anche normale che un’accelerazione della promozione sia prevista ed implementata. Plausibilmente, pertanto, ciò dovrebbe riguardare solo alcuni degli inserzionisti. Per i quali, almeno in teoria, troppe ads nel breve periodo possono significare anche una conseguenza drammatica: i cali delle conversioni, secondo alcuni studi fino al 50% in meno.

Molto importante anche in questo caso affidarsi ad un esperto del settore, e non affidare la propria campagna al “naso” oppure ad eccessivi automatismi.



Questo blog pubblica contenuti ed offre servizi free da 11 anni. – Leggi un altro articolo a caso – Per informazioni contattaci
5/5 (1)

Ti piace questo articolo? Vota e fammelo sapere.

Dopo il FacebookDown: occhio al budget di Facebook Ads
Keliweb : il servizio di hosting italiano
social 1834007 960 720
Torna su