Seguici su Telegram, ne vale la pena ❤️ ➡ @trovalost
Vai al contenuto

I Consigli Migliori per Gestire le Spedizioni del proprio eCommerce

Gestire un eCommerce in modo ottimale non significa solo selezionare attentamente i prodotti in vendita, stabilire i prezzi, curare offerte e sconti, bensì occuparsi anche di tutta la logistica che avviene dopo l’acquisto di un prodotto, in particolare della spedizione. È un passaggio fondamentale che va studiato fin dalla progettazione del proprio shop e web agency a Torino come DSI Design possono strutturare al meglio il sito già in fase di costruzione, in modo che la fase di logistica abbia una base solida da cui partire, nonché fornire ottimi consigli in merito.

Ormai infatti anche il cliente medio è abituato a effettuare acquisti online, e ha delle determinate aspettative su tempi e tariffe di consegna che vorrebbe vedere soddisfatte. Quasi la metà dei carrelli dei siti eCommerce viene abbandonata per gli elevati costi extra, che magari vengono comunicati solo in fase di checkout, apparendo al potenziale cliente come una brutta sorpresa, ripagata non solo con un mancato acquisto, ma anche con un passaparola negativo. Non è detto però che anche chi completa l’acquisto abbia solo feedback positivi: ormai nelle recensioni è prassi parlare della spedizione e tariffe troppo alte, tempi lunghi e altre problematiche non ricevono mai pareri troppo lusinghieri.

Insomma, la gestione ottimale delle spedizioni è uno dei punti di forza di un eCommerce di successo, e si può ottenere grazie ad alcuni accorgimenti.

Scegliere i Corrieri Per e Commerce in Modo Efficace

Il primo passo fondamentale è trovare il corriere più adatto alle esigenze del proprio negozio digitale, che talvolta possono essere anche molto specifiche. Ad esempio, un eCommerce di abiti dovrà affidarsi a un sistema di spedizione che abbia una politica sui resi molto vantaggiosa, chi vende cibi e bevande dovrà spedire tramite veicoli isotermici, e così via. È anche necessario studiare le esigenze dei propri clienti: quanti di loro hanno necessità di una consegna in negozio o in locker anziché a domicilio? Quanti vivono in zone remote da raggiungere? Il corriere a cui ci si rivolge può garantire questi servizi?

È anche indispensabile poter usufruire del tracking dei pacchi spediti, soprattutto se attraversano stati diversi, e poterlo condividere con i clienti, o quantomeno poterli tenere informati degli spostamenti dei loro acquisti.

Se non si trova un unico corriere che risponde a tutte le molteplici esigenze di un eCommerce, ci si può rivolgere a più di uno – a seconda del tipo di spedizione – o affidarsi direttamente a una piattaforma per spedizioni, che di volta in volta può proporre la soluzione più adatta e, solitamente, anche i prezzi più vantaggiosi.

Spedizioni e Commerce: Come Rapportarsi con i Clienti

Come già accennato, un buon rapporto con i clienti è una delle chiavi per il successo del proprio negozio digitale, e questo è vero soprattutto nel frangente delle spedizioni. Se è vero che garantirle sempre gratuite è il modo migliore per attirare potenziali compratori, non è sempre così conveniente a livello economico, a meno che non si abbia un’attività ben avviata, con ampi ricavi che sopperiscono alle spedizioni pagate di proprie tasche.

La scelta migliore, ove possibile, è far scegliere ai clienti il tipo di spedizione che si desidera, a seconda delle esigenze di ognuno: c’è chi predilige la velocità al risparmio, ed è disposto a spendere di più per avere subito i propri acquisti, ci sono al contrario anche compratori che non hanno fretta ma necessitano di un punto di raccolta perché non possono ricevere i pacchi a casa.

Ogni cliente va poi fatto sentire tutelato, con aggiornamenti riguardo alla posizione degli acquisti spediti e la possibilità di usufruire di un’assistenza in caso di difficoltà.

In pratica, venendo incontro alle esigenze di ognuno, quando ciò è possibile, di certo si accresce la reputazione del proprio eCommerce e si fidelizzano i clienti.

Spedire Pacchi Online tra Ingegno e Creatività

Un altro elemento spesso sottovalutato, ma in realtà importantissimo, è il packaging; innanzitutto per una questione economica: molti corrieri calcolano i costi di spedizione tenendo presenti sia il peso che l’ingombro del collo, per cui un pacchetto formato da materiali di imballaggio leggeri e senza spazio sprecato al suo interno permetterà di risparmiare.

Il packaging permette anche di sfruttare una vena più creativa, sempre per fidelizzare il cliente e fargli vivere un’esperienza di acquisto unica e personalizzata: piccole decorazioni come un colore particolare, un logo o qualche adesivo rendono immediatamente riconoscibile un pacco, facendolo associare subito al brand.

Ecco quindi le basi per poter gestire al meglio le spedizioni del proprio eCommerce, per garantire ottimi feedback e clienti soddisfatti.

👇 Da non perdere 👇



Questo sito esiste da 4496 giorni (12 anni), e contiene ad oggi 5127 articoli (circa 4.101.600 parole in tutto) e 15 servizi online gratuiti. – Leggi un altro articolo a caso
Non ha ancora votato nessuno.

Ti sembra utile o interessante? Vota e fammelo sapere.

Questo sito contribuisce alla audience di sè stesso.
Il nostro network informativo: Lipercubo - Pagare online (il blog) - Trovalost.it