Il prezzo dei Bitcoin è raddoppiato nel 2017, ma l’attenzione deve rimanere alta

Secondo le stime di Coindesk, attualmente il valore di scambio di un bitcoin è pari a ben 2.483 dollari (circa 2.212 euro): si tratta di un record storico per la moneta virtuale, che ha subito un’impennata dall’inizio di questo 2017, periodo in cui valeva circa 1000 dollari per coin. Il valore è di fatto raddoppiato da circa una settimana, ma resta comunque soggetto ad oscillazioni di vario genere ed entità , sia in positivo che in negativo.

Questi movimenti finanziari hanno causato un interesse rinnovato per le monete digitali in genere, come ad esempio Ripple ed Etherium: al tempo stesso, ciò ha focalizzato l’attenzione su un fenomeno come quello dell’economic web (l’autentico web 3.0, secondo molti). La sua definizione si basa sulla validazione delle notizie, al fine di combattere il fenomeno delle fake news, mediante un protocollo basato su BTC, secondo modalità  ancora da chiarire nel dettaglio ma su cui realtà  come Userfeeds stanno notevolmente investendo in questi mesi.

Annuncio:
Vuoi pubblicare il tuo articolo su questo portale? Cercaci su Rankister (clicca qui) .

Lo scetticismo di molti operatori economici sulla criptomoneta BTC è motivato: solo oggi, ad esempio, si sono verificate oscillazioni del titolo fino al 15% del suo valore, sia in rialzo che in ribasso. Di fatto, l’interesse sulla criptomoneta è particolarmente marcato in questo periodo, ma bisognerà  vedere se ciò corrisponda ad una corretta comprensione della moneta stessa. Essendo infatti completamente delocalizzata e dipendente esclusivamente da una blockchain (“libro contabile”) pubblica, il suo valore è soggetto ad alterazioni improvvise, per cui – per stessa definizione dei suoi creatori, in effetti – non è attualmente un luogo ideale su cui affidare i propri risparmi. Al tempo stesso, pero’, molti operatori potrebbero esserne avvantaggiati nel lungo periodo, come la storia recente ha dimostrato: il fattore di rischio rimane, comunque, considerevole.

La stima di ArsTechnica è interessante, a riguardo: chi aveva acquistato 1000 dollari di bitcoin nel 2010, adesso si ritroverebbe – almeno in teoria – con ben 35 milioni di dollari in tasca (altre fonti: IlSole24Ore).

👇 Da non perdere 👇



Questo portale esiste da 4547 giorni (12 anni), e contiene ad oggi 4099 articoli (circa 3.279.200 parole in tutto) e 18 servizi online gratuiti. – Leggi un altro articolo a caso
Non ha ancora votato nessuno.

Ti sembra utile o interessante? Vota e fammelo sapere.

Privacy e termini di servizio / Cookie - Il nostro network è composto da Lipercubo , Pagare.online e Trovalost
Seguici su Telegram, ne vale la pena ❤️ ➡ @trovalost
Questo sito contribuisce alla audience di sè stesso.