iPad Pro 2020: la recensione

Il nuovo iPad Pro 2020 si preannuncia come una delle novità tecnologiche più importanti della Apple: in questo articolo abbiamo raccolto un po’ di informazioni interessanti a riguardo. Parleremo del rinnovato supporto al trackpad, ma daremo anche alcune valutazioni sulle prestazioni tratte da varie recensioni sul web. Ancora più importante, esamineremo il nuovo sensore 3D introdotto, che sembra essere l’unico vero componente che lo distingue realmente dagli iPad commercializzati in precedenza.

Caratteristiche

L’iPad Pro 2020 ha per larga parte le stesse specifiche del suo predecessore: è disponibile nelle stesse varianti da 11 e 12,9 pollici, che hanno ancora display di 2.388 × 1.668 pixel e 2.732 × 2.048 pixel. Per quanto ne sappiamo, nei display non è cambiato nulla. C’è ancora lo stesso array di sensori TrueDepth e una fotocamera FaceTime da 7 MP sulla parte frontale. L’iPad Pro utilizza ancora l’USB-C come porta fisica, e il jack per le cuffie non è presente.

Per quanto riguarda l’audio, iPad Pro 2020 ha quattro altoparlanti, quindi può fornire audio stereo in qualsiasi orientamento e una serie di microfoni ottimizzati. I sensori interni dell’iPad Pro rilevano l’orientamento e riconfigurano gli altoparlanti che vengono utilizzati di conseguenza.

Sebbene l’ultima volta si sia verificata una certa differenza nella RAM tra le configurazioni (4 GB in alcune configurazioni di archiviazione e 6 GB in altre), questa volta tutti i modelli hanno 6 GB. E sebbene la configurazione di base dell’iPad Pro 2018 fosse a 64 GB come spazio di archiviazione, questa volta è di 128 GB. Le altre opzioni di archiviazione rimangono le stesse: 256 GB, 512 GB e 1 TB.Questi iPad supportano il nuovissimo standard Wi-Fi 6, che promette connessioni più affidabili e veloci, soprattutto in appartamenti o uffici affollati da altre reti: Bluetooth 5.0, gigabit LTE ed eSIM sono a disposizione del dispositivo.

Sistema di fotocamere e sensori rinnovati

Il cambiamento più significativo risiede, a quanto pare, nella telecamera posteriore e nell’array di sensori. Apple ha pure aggiunto un secondo obiettivo per la fotocamera: uno grandangolare da 10 megapixel simile per funzione introdotto in iPhone 11 e iPhone 11 Pro alla fine dell’anno scorso. Esso permette di scattare foto con lo zoom 0,5x, il che è ottimo per scatti di gruppo in luoghi affollati o per foto ravvicinate di oggetti. È stato anche introdotto un sofisticato sistema di sensori per migliorare l’esperienza utente sulla realtà aumentata. Lo scanner di nuova generazione misura quanto tempo impiega la luce a viaggiare dagli oggetti fino a cinque metri di distanza, fornendo alle app informazioni sulla profondità molto più dettagliate di quanto fosse possibile con le unità precedenti.

L’iPad Pro parte da 799 dollari per il modello da 11 pollici con le specifiche più basic, anche se, come notato sopra, questo viene fornito con il doppio dello spazio di archiviazione della configurazione entry-level della generazione precedente. Massimizza la versione da 12,9 pollici con 1 TB di spazio di archiviazione e connettività LTE e la fascia di prezzo supera i 1,600 dollari. Tale prezzo è piuttosto competitivo con qualsiasi numero di laptop pensati per casi d’uso simili, e questo dispositivo batterà molti di loro in termini di prestazioni.

iPad Pro 2020 in Italia

iPad Pro 2020 è stato annunciato a marzo 2020 ed è da qualche giorno acquistabile cercandolo su Amazon, ammesso che si trovi disponibilità.

Il prezzo oscilla tra 899 e 1089 euro, praticamente quanto un Macbook Pro, con un piccolo sconto per il mercato europeo da parte di Apple rispetto a quello americano.

1 voto