La prossima versione di Windows permetterà  di fare ricerche anche senza Cortana

Interessanti novità  in arrivo dal mondo Microsoft: secondo le informazioni trapelate sulla build n. 18317, infatti, cambieranno nelle prossime versioni le funzionalità  di ricerca e di Cortana, dato che quest’ultimo sarà  presto integrato dentro Office 365. Attualmente, infatti, le versioni di Windows 10 tendono a non distinguere le funzionalità  di ricerca da quelle di Cortana, che è una sorta di assistente vocale in grado di dare suggerimenti all’utente in svariati ambiti. Di fatto, nelle nuove versioni stanno sperimentando l’introduzione di un grado di separazione, in modo da mantenere distinti i risultati delle ricerche tradizionali dai suggerimenti di AI di Cortana.

Del resto Cortana è un tool di produttività  anche piuttosto simpatico: tutti gli utenti di Windows si sono fatti raccontare almeno una barzelletta da Cortana, scrivendo nella casella di ricerca “raccontami una barzelletta”. La ricerca, in questo caso, anche se fatta nella casella classica viene passata al software che fornisce, quindi, una risposta. Questa integrazione era considerata forzosa per cui Microsoft starebbe valutando di separare le due cose: cosa anche logica ed usabile, del resto.

Cortana ad ogni modo non sarà  abbandonato, ma verranno aggiunte nuove feature per cercare di renderlo, se possibile, sempre più entusiasmante ed utile. Nuove funzioni, infatti, sono infatti attualmente in fase di progettazione.



Questo blog pubblica contenuti ed offre servizi free da 11 anni. – Leggi un altro articolo a caso – Per informazioni contattaci
Non ha ancora votato nessuno.

Ti piace questo articolo? Vota e fammelo sapere.

La prossima versione di Windows permetterà  di fare ricerche anche senza Cortana
Keliweb : il servizio di hosting italiano
windows ricerche cortana
Torna su