C’è gente che compra ritratti di donne sulla blockchain: ecco quanto li pagano

Argomenti:
Pubblicato il: 02-11-2021 10:34

Si chiama Bull Market Girlfriends, è stato creato dagli artisti Martin Lavoie e Kristina K. ed è una raccolta di NFT (Not Fungible Tokens) – opere d’arte digitali – che sono visi di ragazze, raccolte in un sito omonimo; inizialmente basate su ritratti di donne reali, tra cui Lindsay Lohan, ha seguito una falsariga già tracciata da altri progetti analoghi, di Intelligenza Artificiale, volti a ricostruire visi e definizioni umane mediante algoritmi. In questo caso i visi rappresentati sugli NFT sono composti da più dettagli di donne diverse, e quindi rappresentano vere e proprie fidanzate digitali, non esistenti nella realtà, venduti come pezzi unici ed evidentemente destinate a single facoltosi: un NFT Bull Market Girlfriends costa, ad oggi, qualcosa tipo 25 mila dollari. Il motivo per cui costano tanto è che sono pezzi unici, riproducibili nella misura in cui posso copiare un file, ovviamente, ma non in quella in cui posso costruirli sulla blockchain su cui si basano.

Può sembrare un’idea distopica o balzana, in effetti, ma il mercato pare che ci sia e sia anche abbastanza solido: da quello che sappiamo, infatti, il mercato di questi NFT ha raggiunto una quota di mercato di 1.424.000 dollari complessivi. Gli artisti in questione ritengono che avrebbero potuto fare la stessa cosa sfruttando i canali d’arte tradizionali, tipo le classiche mostre in presenza: ma in questo caso, in effetti, ci sarebbe voluto molto più tempo a costruire un pubblico. In questo caso, basta avere (si fa per dire) il giusto numero di follower adeguatamente targetizzati, alto spendenti, e via: il modello di business funziona.

5/5 (1)

Che te ne pare?

Grazie per aver letto C’è gente che compra ritratti di donne sulla blockchain: ecco quanto li pagano di Max Headroom su Trovalost.it
C’è gente che compra ritratti di donne sulla blockchain: ecco quanto li pagano (News, Pensare)

Articoli più letti su questi argomenti:

Seguici su Telegram: @trovalost