No More Ransom: il progetto free per recuperare i file infetti da ransomware

No More Ransom: il progetto free per recuperare i file infetti da ransomware

Un nuovo aiuto nella lotta ai ransomware (i software abusivi che criptano i dati dell’utente chiedendo un riscatto) arriva dal sito nomoreransom.org, che ha pubblicato una lista dei principali tool gratuiti che si possono usare per recuperare i propri file. Ogni tipo di ransomware possiede infatti il proprio sistema specifico per invertire il processo, ma non sempre è possibile farlo. C’è da specificare, infatti, che la lista in questione non può tecnicamente risolvere qualsiasi caso di infezione da ransomware: in molti casi l’operazione è purtroppo irreversibile, e l’unica soluzione è quella di essersi affidati (in precedenza) a soluzioni di backup affidabili.

In altri casi pero’, sono note contromisure per almeno una parte dei malware sotto questa infida categoria, che sono quelli per cui sono stati presentati gli strumenti di file recovery, ovvero:

Alcatraz
BarRax
Bart
Chimera
CoinVault
Crypt888
CryptoMix
Crypton
Damage
Derialock
FenixLocker
Globe
Globe2
Globe3
GlobeImposter
Gomasom
HiddenTear
Jigsaw
Linux.Encoder
Marlboro
Merry X-Mas
MRCR
Nemucod
NMoreira
Noobcrypt
Ozozalocker
Philadelphia
PHP Ransomware
Popcorn
Rakhni
Rannoh  (updated 20-12-2016 with CryptXXX v3)
Shade
Stampado
Teslacrypt
TM Ransomware File
WildFire
Xorist

Si specifica che i tool in questione servono per il recupero dei file, per cui è necessario aver rimosso via antivirus il ransomware da cui si è eventualmente affetti.

Ti piace questo articolo?

0 voti

Su Trovalost.it puntiamo sulla qualità dei contenuti da quando siamo nati: la tua sincera valutazione può aiutarci a migliorare ogni giorno.