Seguici su Telegram, ne vale la pena ❤️ ➡ @trovalost
Vai al contenuto

Come scegliere il servizio di hosting per un sito web

Correva l’anno 1991 quando veniva lanciato nell’etere il primo sito web. Da allora sono passati più di 30 anni e la crescita del settore è risultata esponenziale.

Nel solo 1998, quando è stato introdotto Google, erano presenti 2 milioni di siti: un numero irrisorio se si pensa che nel 2021 ne sono stati contati su scala planetaria un totale di oltre 1,88 miliardi.

Lo sviluppo del settore digitale sembra essere inarrestabile, complice un ramo ancora piuttosto nuovo nell’economia e oggetto di innovazioni costanti.

C’è un elemento che accomuna i siti vecchi e nuovi, compresi naturalmente quelli che attendono di essere lanciati nell’etere. Si tratta del web hosting, una delle tecnologie più importanti del panorama online, considerata basilare.

Si tratta di un servizio attualmente disponibile secondo molteplici declinazioni differenti: per orientarti meglio puoi consultare la lista dei migliori hosting italiani in questo articolo. Le realtà informatiche del Made in Italy sono infatti piuttosto avanti in questo particolare comparto e propongono soluzioni di alto livello in grado di venire incontro alle esigenze di liberi professionisti, aziende e persino di quanti per passione desiderano aprire un blog.

In questo approfondimento ci soffermiamo su cos’è il web hosting, andando ad analizzare quali parametri considerare nella scelta.

Web hosting: di cosa si tratta

A questo punto, la domanda che sorge spontanea è: cosa si intende per hosting? Il web hosting non è altro che lo spazio web che viene fornito per permettere la pubblicazione di un sito web, la condizione preliminare di fruizione per la sua fruizione su internet: ecco perché rappresenta una tecnologia essenziale nel panorama online.

È infatti lo spazio in cui funzionano i CMS, ovvero i programmi di Content Management System, indispensabili per creare e gestire i contenuti digitali. Tra i più diffusi troviamo WordPress e PrestaShop, i quali si caratterizzano per la semplicità d’uso: per adoperarli non è infatti necessario possedere nozioni di programmazione.

Per funzionare il sito web necessita che informazioni e dati siano archiviati e memorizzati costantemente. Ciò avviene tramite il collegamento a un server, un computer potente che si trova connesso costantemente alla rete online.

La storia del web hosting inizia con l’avvento di Internet. Se inizialmente imprenditori e aziende utilizzavano server di proprietà, con il passare degli anni e le conseguenti innovazioni della tecnologia i cambiamenti in tal senso sono stati importanti.

L’innovazione più interessante del settore è rappresentata dai cloud server, un’evoluzione che ha visto la virtualizzazione e la condivisione di questa componente hardware. Il risultato è la possibilità di poter noleggiare lo spazio in cui funziona un sito web senza dover investire risorse importanti in macchine di proprietà.

Per consentire il funzionamento ottimale del sito il servizio di hosting necessita di essere strutturato secondo specifiche caratteristiche. Diversamente si assiste a problemi come una scarsa velocità nel caricamento dei dati, senza riuscire a garantire un’esperienza all’utente soddisfacente e di qualità.

I servizi che assicura un hosting di qualità

Il servizio di hosting si trova disponibile secondo molteplici tipologie. Tra le più diffuse troviamo quella di hosting condiviso e il cloud hosting. Alla base c’è la condivisione di spazio web e server web, in maniera tale da consentire il collegamento dei nomi di dominio nella rete online.

Non mancano le soluzioni realizzate ad hoc rispetto allo specifico CMS, compreso naturalmente WordPress. Tra le opzioni messe maggiormente a disposizione dai provider troviamo:

  • Gestione di tutto ciò che interessa il CMS.
  • Soluzioni per la posta elettronica.
  • Il dominio è compreso oppure è possibile trasferirlo.
  • Soluzioni per il backup, in maniera tale da avere un costante aggiornamento dei dati.
  • Certificato SSL: un documento che dimostra l’identità digitale di un sito web.
  • Supporto tecnico costante.
  • Dati statistici per effettuare valutazioni mirate sull’andamento del sito web.
  • Velocità in grado di consentire un caricamento ottimale dei dati e assicurare così la soddisfazione dell’utente.

Questi i servizi di base che offre un web hosting di qualità. Le proposte presenti sono diverse e come abbiamo visto all’inizio non mancano quelle di qualità realizzate dalle aziende italiane.

Soluzioni in grado di venire incontro alle necessità delle imprese e di fornire non solo lo spazio necessario alla fruizione del sito web ma anche tutti quei servizi funzionali a garantire un’esperienza a 360°.

Da non perdere 👇👇👇



Trovalost esiste da 4407 giorni (12 anni), e contiene ad oggi 3917 articoli (circa 3.133.600 parole in tutto) e 12 servizi online gratuiti. – Leggi un altro articolo a caso
Non ha ancora votato nessuno.

Ti sembra utile o interessante? Vota e fammelo sapere.

Questo sito contribuisce alla audience di sè stesso.
Il nostro network informativo: Lipercubo.it - Pagare.online - Trovalost.it.