Come svuotare la cache del DNS

Aggiornato il: 27-06-2022 07:01
Svuotare la cache del DNS è indispensabile qualora si operi sulla configurazione htaccess di un server, o quando ci interessa comunque ricevere l’ultima versione di una pagina web soggetta a recenti aggiornamenti. La procedura è leggermente diversa su Windows, Linux e Mac, per cui andremo a vederla per ogni singolo caso.

Attenzione: Windows, Mac e Linux si riferiscono al vostro PC, ovvero quello del client, non il sistema operativo del server (che è quasi sempre Linux).

Come svuotare la cache DNS su Windows

Per pulire la cache del DNS basta aprire il terminale di comando e copia-incollare questa istruzione:

ipconfig /flushdns

Come svuotare la cache DNS su Mac

Per pulire la cache del DNS basta aprire il terminale di comando e copia-incollare questa istruzione:

Ads: V-Hosting è l'hosting italiano: scoprilo adesso
sudo discoveryutil mdnsflushcache

Questo vale per Yosemite, l’ultima versione attualmente: se invece avete versioni di Apple OSX più vecchie:

sudo killall -HUP mDNSResponder

(OS X Mavericks, Mountain Lion, Lion)

sudo dscacheutil -flushcache

(Mac OS X v10.6)

Come svuotare la cache DNS su Linux

Per pulire la cache del DNS su Linux, infine, basta aprire il terminale di comando e copia-incollare una di queste istruzioni (alternative tra loro):

sudo /etc/init.d/nscd restart
service nscd restart
/etc/init.d/named restart

Puoi anche leggere l’articolo a tema su come verificare l’impostazione del DNS di un sito web.

Ti potrebbe interessare:  Fare SEO all'estero e altre fantastiche idee in merito


Questo blog pubblica contenuti ed offre servizi free da 11 anni. – Leggi un altro articolo a caso – Per informazioni contattaci
5/5 (13)

Ti sembra utile o interessante? Vota e fammelo sapere.

Come svuotare la cache del DNS
f4daf6a5726e6afb 640 cleaner
Torna su