Svuotare la cache del DNS (GUIDA pratica)


Svuotare la cache del DNS è indispensabile qualora si operi sulla configurazione htaccess di un server, o quando ci interessa comunque ricevere l’ultima versione di una pagina web soggetta a recenti aggiornamenti. La procedura è leggermente diversa su Windows, Linux e Mac, per cui andremo a vederla per ogni singolo caso.

Attenzione: Windows, Mac e Linux si riferiscono al vostro PC, ovvero quello del client, non il sistema operativo del server (che è quasi sempre Linux).

Come svuotare la cache DNS su Windows

Per pulire la cache del DNS basta aprire il terminale di comando e copia-incollare questa istruzione:

ipconfig /flushdns

Come svuotare la cache DNS su Mac

Per pulire la cache del DNS basta aprire il terminale di comando e copia-incollare questa istruzione:

sudo discoveryutil mdnsflushcache

Questo vale per Yosemite, l’ultima versione attualmente: se invece avete versioni di Apple OSX più vecchie:

sudo killall -HUP mDNSResponder

(OS X Mavericks, Mountain Lion, Lion)

sudo dscacheutil -flushcache

(Mac OS X v10.6)

Come svuotare la cache DNS su Linux

Per pulire la cache del DNS su Linux, infine, basta aprire il terminale di comando e copia-incollare una di queste istruzioni (alternative tra loro):

sudo /etc/init.d/nscd restart
service nscd restart
/etc/init.d/named restart

Puoi anche leggere l’articolo a tema su come verificare l’impostazione del DNS di un sito web.

👇 Da non perdere 👇



Questo sito esiste da 4552 giorni (12 anni), e contiene ad oggi 4149 articoli (circa 3.319.200 parole in tutto) e 20 servizi online gratuiti. – Leggi un altro articolo a caso
Privacy e termini di servizio / Cookie - Il nostro network è composto da Lipercubo , Pagare.online e Trovalost
Seguici su Telegram, ne vale la pena ❤️ ➡ @trovalost
Questo sito contribuisce alla audience di sè stesso.