Come svuotare la cache del DNS

Come svuotare la cache del DNS

Svuotare la cache del DNS è indispensabile qualora si operi sulla configurazione htaccess di un server, o quando ci interessa comunque ricevere l’ultima versione di una pagina web soggetta a recenti aggiornamenti. La procedura è leggermente diversa su Windows, Linux e Mac, per cui andremo a vederla per ogni singolo caso.

Attenzione: Windows, Mac e Linux si riferiscono al vostro PC, ovvero quello del client, non il sistema operativo del server (che è quasi sempre Linux).

Le recensioni dei migliori servizi

🏆 Migliori Hosting Italiani
4.8 / 5 ( 13 voti ) Siteground
5 / 5 ( 10 voti ) Hosting economici, la nostra lista
4.6 / 5 ( 9 voti ) Hosting più veloci: quali sono e dove trovarli
4.5 / 5 ( 8 voti ) Keliweb
5 / 5 ( 5 voti ) Tophost (condiviso)
4.4 / 5 ( 5 voti )

Come svuotare la cache DNS su Windows

Per pulire la cache del DNS basta aprire il terminale di comando e copia-incollare questa istruzione:

ipconfig /flushdns

Come svuotare la cache DNS su Mac

Per pulire la cache del DNS basta aprire il terminale di comando e copia-incollare questa istruzione:

sudo discoveryutil mdnsflushcache

Questo vale per Yosemite, l’ultima versione attualmente: se invece avete versioni di Apple OSX più vecchie:

sudo killall -HUP mDNSResponder

(OS X Mavericks, Mountain Lion, Lion)

sudo dscacheutil -flushcache

(Mac OS X v10.6)

Come svuotare la cache DNS su Linux

Per pulire la cache del DNS su Linux, infine, basta aprire il terminale di comando e copia-incollare una di queste istruzioni (alternative tra loro):

sudo /etc/init.d/nscd restart
service nscd restart
/etc/init.d/named restart

Puoi anche leggere l’articolo a tema su come verificare l’impostazione del DNS di un sito web.

0 voti


Informazioni sull'autore

Salvatore Capolupo

Consulente SEO, ingegnere informatico e fondatore di Trovalost.it, Pagare.online, Lipercubo.it e tanti altri. Di solito passo inosservato e non ne approfitto.