Visibili su Google, oggi: come fare?

Visibili su Google, oggi: come fare?

Come rendere il mio sito visibile su Google? Come arrivare in prima posizione? Che bello, pero’: ogni anno le stesse domande che tornano a dominare il mercato! Del resto va bene così: se il web è bello perchè è vario, è importante riuscire a fare posizionamento del proprio sito e rendersi visibili, in modo da effettuare automaticamente le conversioni mediante il sito ed abbattere un po’ i costi, almeno nel medio-lungo periodo.

Dimmi da chi vai e ti dirò chi sei

Il problema della presenza e della visibilità dei siti internet è spesso minato da agenzia che, detta fuori dai denti, non sanno lavorare: spesso, infatti, finiscono per promettere mari e monti, per poter gonfiare il preventivo. Il più delle volte, in effetti, questo succede con un livello duplice di scarsa competenza: da un lato l’incolpevole cliente, che vorrebbe tutto e subito, dall’altro il consulente a cui ci si rivolge, che si fregia della propria presunzione e cerca di far pagare il più possibile il cliente. Il cliente, dal canto proprio, non ha modo di testare la validità dell’offerta: ed è anche giusto così, perchè non è richiesto che debba avere le competenze necessarie e, giustamente, delle volte non le ha.

Non è facile trovare una via di mezzo, purtroppo, anche se è proprio quello che andrebbe fatto: bisognerebbe basarsi sull’esperienza consolidata dell’agenzia, su risultati dimostrabili (anche se in ambito SEO è difficile proporne), su come l’azienda faccia la proposta commerciale di consulenza e su quali esperti utilizzi per effettuare il lavoro. saper fare il mestiere del consulente sul web, del resto, è un qualcosa di molto difficile anche se in Italia troviamo diverse alternative valide.

La web agency Elemaca

Come fare a trovarne una? Su questo blog ci capita di consigliarne qualcuna, in effetti, per cui colgo l’occasione per segnare una possibilità che potrebbe essere interessante per alcuni di voi. La web agency di Carlo De Giorgio, Elemaca, offre servizi di link building e SEO strutturati, e più in generale segue il cliente nelle tre fasi di attuazione del progetto web:

  • realizzazione del sito, se non esistente
  • ottimizzazione onsite del portale, per tutti gli aspetti necessari
  • potenziamento della SEO grazie a campagne di link building e promozione di vario genere, a seconda dei casi e delle nicchie di mercato

Elemaca è un’azienda italiana molto attiva nel campo del Digital PR, con a propria disposizione un database di circa 5000 contatti di siti web. Carlo è un SEO che conosco personalmente, e con il quale ho iniziato a muovere i primi passi in ambito search marketing nel lontano 2007: all’epoca la SEO non era così sviluppata e popolare come oggi, ed in molti casi era necessario ricorrere a strategie di stuffing e di spam per poter posizionare i settori più competitivi. In questo Carlo è molto aggiornato, e segue passo passo gli ultimi sviluppi legati a Google e conosce, soprattutto, la materia di cui sta parlando.

SEO fai da te? Meglio di no

E se uno volesse fare l’attività di promozione da solo, senza delegare? Non è detto che sia una cattiva idea, intendiamoci, ma questo rischia di esporci a rischi considerevoli, e di vedere arenare i nostri tentativi nel tempo – soprattutto se ci basiamo sui tanti forum e blog SEO che, ad oggi, purtroppo sono piuttosto miopi e ostentano condivisione che il più delle volte serve solo a loro, a rendersi visibili.

Fare link building male e con pochi soldi, ad esempio, espone tipicamente a rischi di questo genere: è qui che solo un consulente esperto è in grado di trovare la quadra, e riuscire ad identificare eventuali link malevoli che vadano sopposti a disavow. Fare disavow da soli e senza esperienza, il più delle volte, rischia di fare più danni che altro.

Questo vale, per estensione, per moltissimi altri settori del web marketing, ed è sempre una buona idea basarsi sulla reputation e sui lavori che sono stati realizzati in precedenza – e che in questo caso vi ho proposto io.

Come trovare una web agency affidabile

Ci sono vari criteri che si possono adottare nel determinare la scelta: se tu, potenziale cliente oggi, hai la necessità di ricorrere ad un consulente di web marketing oppure ad un SEO, prova a farti le seguenti domande:

  1. prima di tutto, hai davvero bisogno di un SEO? La pagina ufficiale di Google può aiutarti molto a decidere: valuta, ad esempio, se tu sia in grado di effettuare da solo le modifiche tecniche necessarie, se ti serva un supporto tecnico (la consulenza attuativa senza tecnica è inutile) e se la reputazione del responsabile dell’agenzia sia OK.
  2. valuta su quale settore di mercato stai lavorando, e quali siano i tuoi competitor: una buona agenzia saprà indicarti via analisi ad hoc quali siano le keyword su cui lavorare (che non dovrai scegliere in base alle tue preferenze: dovrai farlo in base a quelle degli utenti che ti cercano e che sono potenziali tuoi clienti).

Informazioni sull'autore

Walter Conte

Sono un copywriter per passione, e per professione. Amo la tecnologia e tutti i suoi risvolti ... filosofici.
Ti piace questo articolo?

1 voto

Su Trovalost.it puntiamo sulla qualità dei contenuti da quando siamo nati: la tua sincera valutazione può aiutarci a migliorare ogni giorno.

Visibili su Google, oggi: come fare?

Votato 10 / 10, da 1 utenti