Problema di sicurezza su alcuni dispositivi Apple (31 marzo): perchè è importante aggiornare

Sono disponibili aggiornamenti per i sistemi operativi di vari dispositivi Apple, che dovrebbero essere effettuati al più presto da parte di tutti gli utenti. Essi risolvono, nello specifico, due falle informatiche specifiche che potrebbero essere sfruttate da malware o script malevoli di vario genere.

Il tutto neanche qualche settimana dopo la pubblicazione di iOS 15.4.1, che è necessario quindi aggiornare alle ultime versioni disponibili al momento in cui scriviamo. L’aggiornamento riguarda sia iPhone che iPad e Mac, da quello che sappiamo, e la data dell’aggiornamento risale al 31 marzo 2022. àˆ possibile – dalla nostra esperienza – che su alcuni dispositivi le patch non siano immediatamente disponibili, per cui potrebbe essere necessario aspettare qualche ora prima di poter procedere con gli aggiornamenti.

Nello specifico non tutte le versioni della totalità  dei dispositivi sono da aggiornare, a quanto pare quelli interessati sono:

  • macOS Monterey (non altre versioni)
  • iPhone 6s e successivi
  • iPad Pro (tutti i modelli)
  • iPad Air 2 e successivi
  • iPad dalla quinta generazione in poi
  • iPad mini 4 e modelli successivi
  • iPod touch di settima generazione

Nello specifico, la prima falla è stata classificata come CVE-2022-22674 e riguarda un driver della scheda grafica Intel, che permette l’uso indebito di alcune zone di memoria da parte di script malevoli. Una seconda falla (CVE-2022-22675) nel componente AppleAVD consente invece a un’applicazione di eseguire codice arbitrario con privilegi kernel. Entrambe le segnalazioni risalgono ad un data leak da parte di un ricercatore rimasto anonimo (fonte).



Questo blog pubblica contenuti ed offre servizi free da 11 anni. – Leggi un altro articolo a caso – Per informazioni contattaci
5/5 (1)

Ti piace questo articolo? Vota e fammelo sapere.

Problema di sicurezza su alcuni dispositivi Apple (31 marzo): perchè è importante aggiornare
L'hosting italiano conveniente e funzionale è V-Hosting !
Vulnerabilità 0 day su Mac iPhone iPad Apple corre ai ripari e pubblica un aggiornamento
Torna su