Autenticazione a due fattori (2FA): cos’è e a cosa serve

Autenticazione a due fattori (2FA): cos’è e a cosa serve

Cos’è la 2FA

L’autenticazione a due fattori, nota anche come 2FA (2-Factors Authentication, in inglese), è un sistema di autenticazione che si basa sull’uso congiunto di due sistemi di sicurezza invece che di uno solo. In pratica con la 2FA vengono utilizzate due autenticazioni invece di una: ad esempio, invece della sola password, è richiesto per accedere al servizio sia password che un codice univoco generato sul momento (e ad esempio inviato via SMS, via email oppure generato da chiave elettronica).

A cosa serve la 2FA

La 2FA permette di potenziare la sicurezza dell’account: invece di usare una semplice password (fase di autenticazione) che potrebbe essere sottratta o letta indebitamente da altri, si utilizza un secondo sistema (fase di identificazione) che garantisce con maggiore certezza che l’utente sia davvero chi dice di essere.

Chi usa l’autenticazione a due fattori

Inizialmente utilizzata dalle banche online per poter accedere ai vari servizi di pagamento online, la 2FA è stata estesa a tutti i sistemi web (e non solo) in cui sia necessario assicurare la corretta identità dell’utente: quindi anche un social network come Facebook o una piattaforma come Twitter permette di farne uso, abilitandolo dalle opzioni di sicurezza del sito.

La maggioranza dei servizi web attualmente disponibili fa uso dell’autenticazione a due fattori, soprattutto nel caso in cui permetta di effettuare acquisti online o tratti transazioni in denaro o criptovaluta: alcuni esempi virtuosi in tal senso sono i web service di Amazon, i servizi Apple, Dropboc, eBay, GitHub, Google, WordPress e GoDaddy.

Dalla sezione offerte del nostro sito: Noamweb – Cloud Hosting PERSONAL
Guarda l'offerta

0 voti


Informazioni sull'autore

Salvatore Capolupo

Consulente SEO, ingegnere informatico e fondatore di Trovalost.it, Pagare.online, Lipercubo.it e tanti altri. Di solito passo inosservato e non ne approfitto.