Seguici su Telegram, ne vale la pena ❤️ ➡ @trovalost
Vai al contenuto

Ora è ufficiale: Google dice addio a Adobe Flash

Sul fatto che certe tecnologie debbano appartenere al passato e siano superate dalle circostanze non ci sono moltissimi dubbi: è quello che sta succedendo con i vari rimpiazzi tecnologici che, anno dopo anno, vanno a sostituire scelte non sempre al passo coi tempi. Gli annunci pubblicitari ormai sono generati molto spesso in HTML5, e per quanto permanga ancora adesso una buona percentuale di essi in Adobe Flash la tendenza è quella di passare al nuovo formato.

In linea con la scelta di evitare Flash (i dispositivi Apple non lo leggono, e molti altri lo hanno ufficialmente deprecato) anche Google Adwords ha ufficializzato questa scelta: in un post ufficiale su Google Plus ha infatti annunciato di volersi sbarazzare di questo formato per gli annunci dei propri inserzionisti. In particolare dal 30 giugno di quest’anno non sarà  più possibile caricare annunci di questo tipo sui marketplace di Adwords e DoubleClick, mentre dal 2 gennaio del 2017 Flash sarà  ufficialmente dismesso dagli annunci Google. Gli annunci video realizzati in Flash non saranno inizialmente interessati a questo provvedimento, si legge nel comunicato.

Vuoi pubblicare il tuo articolo su questo portale? Cercaci su Rankister (clicca qui) .

Il suggerimento generale è quello di passare fin da ora ad annunci in HTML5 seguendo queste linee guida, considerando che da metà  anno non si potranno caricare nuovi annunci in Flash e dall’inizio dell’anno prossimo non funzioneranno più nel network (Photo by JD Hancock )

👇 Da non perdere 👇



Questo sito esiste da 4516 giorni (12 anni), e contiene ad oggi 4028 articoli (circa 3.222.400 parole in tutto) e 16 servizi online gratuiti. – Leggi un altro articolo a caso
Non ha ancora votato nessuno.

Ti sembra utile o interessante? Vota e fammelo sapere.

Questo sito contribuisce alla audience di sè stesso.
Il nostro network informativo: Lipercubo - Pagare online (il blog) - Trovalost.it