Seguici su Telegram, ne vale la pena ❤️ ➡ @trovalost
Vai al contenuto

AirTag: cosa sono e a cosa servono

Gli AirTag di Apple sono dispositivi di localizzazione Bluetooth progettati per aiutarti a trovare oggetti smarriti come chiavi, borse, portafogli e altri oggetti di valore. Ecco come funzionano:

  1. Tecnologia Bluetooth: Gli AirTag utilizzano la tecnologia Bluetooth per comunicare con il tuo dispositivo Apple (come iPhone, iPad o Mac). Quando associ un AirTag al tuo dispositivo, questo si connette in modo intermittente tramite Bluetooth Low Energy (BLE).
  2. Associazione: Per utilizzare un AirTag, devi associarlo al tuo account Apple tramite l’app “Trova” su iOS o iPadOS. Puoi anche dare un nome all’AirTag per identificare facilmente l’oggetto a cui è collegato.
  3. Localizzazione precisa: Gli AirTag sfruttano il chip U1 presente su dispositivi come iPhone 11 o successivi per ottenere una localizzazione più precisa. Questo chip utilizza la tecnologia Ultra Wideband (UWB) per determinare la distanza e la direzione esatta dell’AirTag rispetto al tuo dispositivo, il che rende più facile trovare l’oggetto smarrito.
  4. Rilevamento nelle vicinanze: Quando un AirTag è nelle vicinanze del tuo dispositivo Apple associato, puoi fare suonare l’AirTag per individuarlo. Questa funzione è utile se hai perso un oggetto in casa o in ufficio.
  5. Localizzazione condivisa: Se un AirTag si trova fuori dalla portata Bluetooth del tuo dispositivo, puoi ancora sfruttare la rete di dispositivi Apple distribuiti in tutto il mondo per cercare l’oggetto smarrito. Quando un altro dispositivo Apple passa vicino all’AirTag, la sua posizione viene in modo anonimo trasmessa alla rete Trova e tu ricevi una notifica con la posizione approssimativa dell’oggetto.
  6. Privacy e sicurezza: Apple ha implementato rigorose misure di privacy e sicurezza per garantire che l’utente che possiede l’AirTag possa vedere la sua posizione, ma le informazioni non vengono condivise con gli altri utenti o con Apple. Inoltre, gli AirTag emettono un segnale acustico quando sono separati da un oggetto associato a un altro account per prevenire l’uso improprio.
  7. Notifiche di allarme: Se un AirTag non associato al tuo account è stato con te per un periodo di tempo significativo, il tuo dispositivo Apple riceverà una notifica di allarme per farti sapere che potrebbe esserci un AirTag indesiderato nel tuo vicinato.

Gli AirTag sono progettati per essere una soluzione di localizzazione intelligente e sicura, ma è importante utilizzarli in conformità con le leggi locali e rispettare la privacy degli altri.

Rischi per la privacy

Il rischio per la privacy associato agli AirTag di Apple riguarda principalmente l’uso improprio o non autorizzato di questi dispositivi da parte di individui malintenzionati. Ecco alcune potenziali preoccupazioni sulla privacy:

  1. Tracciamento non autorizzato: Un individuo malintenzionato potrebbe nascondere un AirTag su una persona o su un oggetto senza il loro consenso. Questo potrebbe consentire loro di tracciare il movimento di una persona in modo invadente e potenzialmente dannoso.
  2. Sorveglianza non autorizzata: Un malintenzionato potrebbe utilizzare un AirTag per condurre una sorveglianza non autorizzata su una persona, ad esempio seguendola senza il loro consenso.
  3. Abuso degli avvisi di separazione: Se un AirTag è separato da un oggetto associato a un altro account per un periodo prolungato, il dispositivo Apple dell’utente associato all’AirTag riceverà una notifica di allarme. Un malintenzionato potrebbe abusare di questa funzione per infastidire o disturbare un individuo in modo ripetuto.
  4. Localizzazione indesiderata: Se un malintenzionato riesce a posizionare un AirTag su un oggetto di qualcun altro, potrebbe ottenere informazioni sulla posizione di quella persona senza il loro consenso.

Apple ha implementato alcune misure per mitigare questi rischi per la privacy, come avvisi di separazione, segnali acustici e una funzione di anonimizzazione nella rete Trova. Tuttavia, è importante utilizzare gli AirTag in modo responsabile e legale, rispettando la privacy degli altri e evitando qualsiasi uso improprio o non autorizzato. Gli abusi possono essere considerati illegali in molte giurisdizioni e possono comportare conseguenze legali per gli autori degli abusi. Se sospetti che un AirTag sia stato utilizzato in modo improprio, è importante contattare le autorità competenti.

Immagine: Di Apple – Opera propria, Pubblico dominio, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=105040327

Da non perdere 👇👇👇



Questo portale web esiste da 4403 giorni (12 anni), e contiene ad oggi 3898 articoli (circa 3.118.400 parole in tutto) e 12 servizi online gratuiti. – Leggi un altro articolo a caso
Non ha ancora votato nessuno.

Ti sembra utile o interessante? Vota e fammelo sapere.

Questo sito contribuisce alla audience di sè stesso.
Il nostro network informativo: Lipercubo.it - Pagare.online - Trovalost.it.