Seguici su Telegram, ne vale la pena ❤️ ➡ @trovalost
Vai al contenuto

Tutto quello che sappiamo su Apple Vision Pro, il visore VR / Realtà aumentata

Apple Vision Pro è un dispositivo avanzato per la realtà aumentata che è stato annunciato ufficialmente ieri, 5 giugno 2023, dalla Apple. Il travaglio è stato breve: già nel maggio dello scorso anno Bloomberg News ha riferito che i dirigenti di Apple hanno presentato in anteprima il dispositivo, presentandolo come uno dei migliori mai realizzati dall’azienda. A giugno la Apple di Tim Cook ha iniziato a reclutare registi per sviluppare contenuti per queste innovative cuffie con visore (headset).

Secondo Apple, l’azienda ha pure depositato più di 5.000 brevetti che hanno contribuito allo sviluppo di Vision Pro.

Vuoi pubblicare il tuo articolo su questo portale? Cercaci su Rankister (clicca qui) .

Quando arriva in Italia Apple Vision Pro?

Al momento in cui scriviamo non è ancora disponibile una data di uscita: sappiamo, dal sito ufficiale, che Apple Vision Pro dovrebbe uscire entro il prossimo anno negli USA, per cui è plausibile che arrivi in Europa non prima del 2024.

Qualcuno, nel frattempo, su CNET ha avuto la fortuna di provarlo in anteprima, lasciando varie considerazioni articolate all’interno del video che proponiamo di seguito (in inglese). Tra le caratteristiche fondamentali, l’interfaccia è navigabile con gli occhi e con il tocco delle dita, riconosciuti da una serie di appositi avanzatissimi sensori. Ad esempio, l’utente potrebbe fare clic su un elemento guardandolo e pizzicando due dita insieme, spostare l’elemento muovendo le dita pizzicate o scorrere muovendo il polso.

Come è fatto Apple Vision Pro

L’Apple Vision Pro utilizza il processore Apple M2 e un nuovo processore Apple R1 realizzato appositamente per le cuffie per l’elaborazione degli input dei sensori, che verranno appositamente raffreddati da una piccola ventola. Una batteria a pacchetto personalizzata, collegata alle cuffie tramite un cavo, consente un’autonomia di circa un paio d’ore. Le cuffie potranno essere collegate a un alimentatore esterno.

L’Apple Vision Pro possiede inoltre un display in vetro laminato, una struttura in alluminio coperta da un cuscino flessibile e una fascia regolabile. Il telaio contiene cinque sensori, sei microfoni e 12 telecamere. Dispone inoltre di due display micro-OLED con un totale di 23 megapixel, ciascuno delle dimensioni di un francobollo, saranno visti dall’utente attraverso l’obiettivo.

I visori del dispositivo Applem sono tracciati da un sistema di LED e telecamere a infrarossi, che costituiscono la base dello scanner dell’iride del dispositivo denominato Optic ID (utilizzato per l’autenticazione, come il Face ID dell’iPhone). Sono supportati inserti ottici personalizzati per le persone con occhiali da vista; queste lenti si agganciano magneticamente all’obiettivo principale e sono state sviluppate in collaborazione con la Carl Zeiss AG.

Apple Vision Pro fa uso inoltre del sistema operativo visionOS, un’interfaccia tridimensionale che Apple riferisce parlando di “spatial computing”, calcolo nello spazio 3D che circonda l’utente. La modalità predefinita delle cuffie è pertanto la realtà aumentata (non quella virtuale a cui erroneamente si fa riferimento come VR, in questo contesto), in cui le app e i media virtuali sembrano fluttuare nell’ambiente reale dell’utente. Vision Pro possiede inoltre un display rivolto verso l’esterno chiamato EyeSight, che visualizza una riproduzione degli occhi dell’utente e riflette il grado di immersione dell’utente.

VisionOS supporta la dettatura e una tastiera virtuale per l’immissione di testo, mentre l’assistente virtuale Siri è altres’ disponibile per i comandi vocali.

Quanto costerà?

Secondo siti come variety.com il prezzo dovrebbe aggirarsi sulle $3,499 (circa 3200 €, con il cambio attuale), più di un Macbook di alta fascia, in sostanza. Non un dispositivo economico, non un dispositivo di fascia bassa, tutt’altro. come sempre Apple pensa le cose in grande ma, c’è da scommetterci, non mancheranno le alternative di fascia media più economiche e possibilmente equivalenti (si spera).

👇 Da non perdere 👇



Questo sito esiste da 4516 giorni (12 anni), e contiene ad oggi 4028 articoli (circa 3.222.400 parole in tutto) e 16 servizi online gratuiti. – Leggi un altro articolo a caso
Non ha ancora votato nessuno.

Ti sembra utile o interessante? Vota e fammelo sapere.

Questo sito contribuisce alla audience di sè stesso.
Il nostro network informativo: Lipercubo - Pagare online (il blog) - Trovalost.it