Domini .PRO: come e dove registrarne uno

Domini .PRO: come e dove registrarne uno

Il dominio .PRO corrisponde ad un’estensione ideale per coloro che hanno intenzione di porre in evidenza il proprio profilo professionale. Scopriamo insieme come e dove registrarlo, con i requisiti necessari e le piccole norme che certificano una procedura di questo tipo per l’inserimento nel Web di un nuovo sito Internet.

Ogni professionista che manifesta l’intenzione di identificarsi online può tenere in seria considerazione l’ipotesi di registrare il proprio sito Internet con il suffisso .PRO. Rispetto alle classiche estensioni .IT, .NET e .COM, si tratta di una scelta maggiormente professionale e specifica.

Vediamo quali sono i requisiti che vanno necessariamente rispettati:

  • la presenza di un numero di caratteri nel nome del sito compresi tra 4 e 63;
  • il possesso di una licenza da professionista;
  • il possesso di un’autorizzazione da parte di un organismo certificato dalla propria nazione d’appartenenza.

Non è invece fondamentale essere iscritti ad alcun ordine o albo, ma bisogna presentare una serie di dati ben precisi. Tra questi, ricordiamo il tipo di professione, le generalità dell’autorità che ha rilasciato una determinata licenza, il sito Internet che attesta una registrazione del genere e il numero di licenza, se essenziale. Se, invece, il richiedente non possiede una licenza specifica, è tenuto a presentare ulteriori dati fondamentali come la partita IVA, il numero REA, il registro delle imprese che attesti l’autorità e il sito Internet e la Camera di Commercio collegata alla sede legale della propria realtà aziendale. Con una procedura così rapida, registrare il proprio dominio .PRO diventa estremamente semplice.

Foto di mohamed Hassan da Pixabay

0 voti


Informazioni sull'autore

Redazione

Articolo scritto in collaborazione con Trovalost.it