Google: 214 mila inserzionisti Adwords bannati nel 2014


Google sembra essere seriamente intenzionato a ridurre lo spam nei suoi annunci pubblicitari a pagamento: nell’articolo sul blog ufficiale Fighting Bad Advertising Practices on the Web si afferma infatti che l’operazione di “ripulitura” è stata eseguita nello scorso anno grazie ad un team di analisti specializzati ed alcuni strumenti software, considerando il gran numero di annunci che vengono pubblicati con scopi ingannevoli o pericolosi (malware, software subdolo in generale, adware). Parlando di numeri, Google ha dichiarato di aver disattivato nello scorso anno 524 milioni di annunci non conformi alle regole, ed aver bannato da Google Adwords oltre 214.000 inserzionisti.

Annuncio:
Vuoi pubblicare il tuo articolo su questo portale? Cercaci su Rankister (clicca qui) .

Se è vero che l’advertising è in crisi e che si clicca sempre meno sugli annunci, in molti casi ciò avviene per l’evidente scarsa qualità  dei banner e delle inserzioni: questa mossa di Google, per quanto non basti da sola, sembra muovere segnali incoraggianti nella direzione più utile per utenti ed inserzionisti.

👇 Da non perdere 👇



Questo sito web esiste da 4553 giorni (12 anni), e contiene ad oggi 4149 articoli (circa 3.319.200 parole in tutto) e 20 servizi online gratuiti. – Leggi un altro articolo a caso
Privacy e termini di servizio / Cookie - Il nostro network è composto da Lipercubo , Pagare.online e Trovalost
Seguici su Telegram, ne vale la pena ❤️ ➡ @trovalost
Questo sito contribuisce alla audience di sè stesso.