Wi-Fi Portatile: guida pratica alla scelta

Wi-Fi Portatile: guida pratica alla scelta

Introduzione

Le wi-fi portatili sono utili nel caso in cui non abbiamo a disposizione una connessione ad internet domestica, oppure in tutte quelle situazioni in cui la Wi-Fi di casa sia guasta e ci serva un’alternativa. Quando andiamo in vacanza, ad esempio, è molto comodo portarsi una “saponetta wireless” dietro, ed in questo articolo cercheremo di capire brevemente quale scegliere, quanto si spenda e perché prenderne una piuttosto che un’altra.

La saponetta in questo caso non serve per lavarvi, il che è comunque importante specialmente se siete in giro molto spesso, ma nello specifico vi fornirà una connessione ad internet portatile.

Fibra Ultraveloce fino ad 1 Gigabit/s

Fastweb INTERNET

Saponette Wi-Fi: quanti Giga mi servono?

Le saponette Wi-Fi sono in pratica un piccolo modem portatile, che potete portarvi in giro quando siete in viaggio senza connessione, con la possibilità di connettervi via tablet, telefono e PC, ad esempio in treno oppure in auto (ovviamente se siete un passeggero, non un autista!)

Comprarne una non è molto dispendioso, in genere, e con circa 50-100 € (su Amazon ad esempio) dovreste riuscire nell’impresa. Ma di quanti giga abbiamo bisogno? Per capirlo bene, facciamo un esempio pratico: poniamo di procurarci 80 Giga di traffico con un’offerta apposita sulla nostra saponetta wireless. Ci basteranno o no? Dipende solo da voi e dall’uso che fate di internet.

Diversamente dalle connessioni internet domestiche, quelle senza cavo telefonico come quelle delle saponette vanno a consumo, di solito, a meno che (ad esempio) non siano associate ad un abbonamento internet fisso. Per cui per la nostra amatissima saponetta Wi-Fi, che utilizziamo ad esempio in vacanza, dobbiamo capire se i Giga ci basteranno o meno. Il conto ovviamente dobbiamo farlo in modo approssimativo, considerando l’uso medio che ne facciamo e considerando diversi fattori: su tutti, cosa facciamo di solito con internet – ad esempio guardare film o partite, il che tende a consumare più banda, oppure leggere la posta e navigare con AdBlock, che consuma molta meno banda.

Per intenderci e per fare un esempio realistico, guardare un episodio di circa mezz’ora su Netflix consuma qualcosa tipo 1 GB di banda. Se guardiamo molti video su Youtube, è opportuno limitare quelli in HD o full HD, ed optare per la risoluzione più bassa

Migliori saponette Wi-Fi

Il costo medio di una saponetta Wi-Fi è variabile tra le 50 e le 100 €, a seconda del modello, senza considerare quanto spenderete di internet con il vostro operatore. Potreste trovare modelli piuttosto economici anche a 30-40 €, a volte.

Fibra Ultraveloce fino ad 1 Gigabit/s

Fastweb INTERNET

Tra i modelli di wireless portatili o mobile abbiamo un’ampia scelta: tra i modelli più popolari abbiamo ad esempio il quello della TP Link, un vero e proprio router mobile portatile con hotspot, che supporta le connessioni 4G fino a 150Mbps, permette l’inserimento di una SIM card TIM, Vodafone, Wind, Tre oppure qualsiasi altro operatore virtuale abilitato, permette di inserire una SD card fino a 32GB di spazio, presenta un bel display a colori e la batteria ha un’autonomia fino ad 8 ore consecutive. Funziona anche con la corrente attaccata per cui non è necessario farne uso con la batteria; si può usare con SIM sia dati che voce+dati, ma ovviamente solo per connettersi ad internet e non per telefonare. Si può usare in modalità tethering USB come avverrebbe su smartphone, e su sistema operativo Windows 10 sembra che venga riconosciuta in automatico senza configurazione.

Un altro modello molto venduto è il Wi-Fi portatile della DLink, che è simile al precedente come caratteristiche, forse è un po’ più lento (supporta comunque sia 3G che 4G) e costa un po’ meno (49 €).

 

1 voto


Informazioni sull'autore

Redazione

Articolo scritto in collaborazione con Trovalost.it