Seeweb, il cloud hosting ideale per WordPress

Seeweb, il cloud hosting ideale per WordPress

Il cloud hosting, da suggestione astratta per articoli specialistici è diventata una realtà solida e concreta all’interno del panorama IT moderno. Le offerte di questo tipo sono decisamente allettanti (i prezzi, ormai, sono davvero bassi rispetto alla media); in termini di prestazioni, poi, sono davvero fantastici per la maggioranza dei siti realizzati in WordPress.

Permettono infatti di scalare dinamicamente le risorse, bilanciando le effettive richieste che possono interessare il nostro portale e, al tempo stesso, consentono di contenere i costi. Ad oggi, i piani di questo tipo sono variegati, offrono vari tool avanzati e sono ormai diventati accessibili per qualsiasi webmaster che si occupi della gestione.

WordPress è uno standard realizzato per siti web dal successo praticamente inarrestabile, con diverse migliaia di download mensili ed una capacità di adattarsi alle tipologie di siti più diverse: e-commerce, blog multi-autore, progetti personali e portali aziendali possono tranquillamente farne uso, grazie alla grande varietà di plugin e theme a disposizione. Trovare un servizio che possa rispondere a queste necessità, di fatto, porta in molti casi ad orientarsi verso hosting condiviso, e questo perché – a confronto – i costi sono un po’ più contenuti e soprattutto non sono presenti le complicazioni lato tecnico tipiche di questi casi. Avere più potenza a disposizione, infatti, è certamente entusiasmante dal punto di vista delle opportunità a disposizione, ma in genere comporta doversi sobbarcare oneri dal punto di vista tecnico che non tutti sono in grado di gestirsi da soli.

L’offerta di Seeweb di cui vi abbiamo parlato qualche giorno fa, del resto, è perfettamente utilizzabile come cloud hosting per WordPress: in molti casi, infatti, gli hosting condivisi non sono ideali per la gestione del proprio sito, ed è per questo che vengono in aiuto le possibilità offerte dall’azienda. Con un costo davvero contenuto, la spesa per un sito che funziona bene, viene ampiamente recuperata e ripagata anche nel medio periodo.

Con il cloud hosting, infatti, è possibile gestire un sito in WordPress in modo semplice e flessibile, per intenderci:

  • stabilendo a priori quanta RAM allocare per il funzionamento del sito
  • fissando, allo stesso modo, quanta memoria usare per il PHP
  • sfruttando una base di 10 GB di spazio su disco espandibili all’occorrenza

La tecnologia di hosting in questione supporta pienamente l’ultima versione del linguaggio PHP, database MySQL, server Apache e offre la possibilità di creare un sito in staging, ovvero una versione che potranno usare gli sviluppatori del sito per testare le nuove modifiche prima di metterle online. Seeweb mette inoltre a disposizione un servizio di backup del proprio sito, da poter mettere a parte e ripristinare in caso di problemi, bug o imprevisti. Il tutto con l’esperienza, la professionalità e le competenze in fatto di sicurezza messe in campo dall’azienda, nota per questa caratteristica ormai da moltissimi anni.

L’uso di un hosting cloud è interessante, pertanto, da molti punti di vista: ma questo soprattutto perchè non cambia la gestione classica del sito rispetto all’uso di un hosting condiviso. L’interfaccia rimane ovviamente quella di sempre, la manutenzione tecnica è affidata a Seeweb (questa caratteristica è detta managed, ovvero servizi gestito) e si avrà la possibilità di far funzionare il proprio sito nel miglior modo possibile, sfruttando al meglio la velocità del sito e dandoci la possibilità di pensare al nostro business ogni giorno, senza doversi perdere in eventuali (spesso facilmente risolvibili, per la verità) problemi tecnici.

Se vuoi dare una svolta al tuo sito in WordPress, magari perchè diventato troppo lento e troppo “pieno”, questa potrebbe essere una buona opportunità per te.

Foto di skeeze da Pixabay

0 voti


Informazioni sull'autore

Salvatore Capolupo

Consulente SEO, ingegnere informatico e fondatore di Trovalost.it, Pagare.online, Lipercubo.it e tanti altri. Di solito passo inosservato e non ne approfitto.